REGISTRATI

Questo è il muro dei Tifosi della Robur 1904!

CI TENGO A PRECISARE QUANTO SEGUE: Tutti sono benvenuti purchè mantengano un comportamento corretto. Il proprietario del dominio non si ritiene responsabile di messaggi, video e foto inseriti sul muro per i quali ne risponderà l'autore stesso. Tutto ciò che è offensivo o comunque non consono sarà rimosso e l'autore verrà gentilmente accompagnato fuori.
ATTENZIONE - 25/03/2016 - Per scrivere è necessaria la registrazione. LA REGISTRAZIONE AUTOMATICA E' STATA INTERROTTA.
Per scrivere sul muro è necessario inviare i vostri dati per email - MUROROBUR@GMAIL.COM, e solo se saranno forniti dati ritenuti validi (nome e cognome) attiveremo la registrazione. In fase di registrazione dovranno essere forniti i seguenti dati: Nome, Cognome, Utente, Email (importante: documento di identità) che saranno trattatiai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003.
Inoltre preciso che in fase di inserimento dei commenti, il sistema preleverà l'indirizzo ip del commentatore, solo allo scopo di tutelare il titolare del dominio, in caso di azioni giuduziarie. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003 - LEGGI TUTTO

LOGIN | SCRIVI MESSAGGIO

Login:

Nick:

Password:


Galileo | Santopadre | Castellarin | Giulio | Sandra | Francesco | Simona | Guaspa | Renzo
Utenti online: | Utenti Registrati connessi:
Totale messaggi 1000
Data: 28/05/2017 10:24:27 Nick: Tdf Ip: 95.234.187***

Non volevo perdere tempo ad analizzare una frase che nel contesto della serata non c'entrava niente ma.....visto l'hai sviscerata te.....direi che approvo TUTTO!
La Durio è arrivata tra squilli di tromba.
De Luca fu contestato ancor prima di apparire...A De Luca l'appalto della Curva.....ed allora poteva anche starci.

Successivamente e nonostante tutto ciò che aveva fatto, in diversi.....troppi tifosi.....ebbero il coraggio di contestarlo ed offenderlo.

Eppure non ci ha mai rinfacciato quello striscione dopo i risultati raggiunti come invece la signora fa ricordando che senza di lei si falliva e chissà se è davvero così.
Tantomeno De Luca ebbe a sfogarsi per offese della Curva in conferenze come quella a cui abbiamo assistito.
Aveva un'altra classe ed intelligenza......nemmeno paragonabile.
Quando lo intervistavano alle tv importanti pensavano di far sorridere gli spettatori con la macchietta De Luca invece era lui che li prendeva per il culo.
L'esatto contrario di chi va da Chiambretti dandosi importanza e non si accorge che lo trattano da macchietta.

Data: 28/05/2017 02:57:25 Nick: Braccio da Montone Ip: 62.196.28***

Condivido chi ha detto che è stata una grande serata.....perché parlavamo di una grande persona che a noi tutti ha dato e lasciato tanto, ma non è stato solo un ricordo, non è stata una commemorazione è stato un mettere in luce quel grande cambiamento sociale che è stato il meteorite Paolo caduto tra i tifosi ma anche nella città di Siena, con una parola che ha fatto da comune denominatore durante tutta la serata....comunità.....creare comunità, entusiasmo, unita d'intenti, che volenti o nolenti con la sua guasconeria, con la sua arguzia, con l'occhio lungo che lo contraddistingueva, un cambiamento epocale nelle coscienze dei tifosi del Siena.....le ha scosse....le ha rese consapevoli che niente è impossibile se le cose si fanno col cuore, se le cose si fanno con amore ma sopratutto...tutti insieme.

Questi alcuni concetti che mi legano al ragionamento che ha riportato sotto ala destra.

Si è vero c'è stata da parte di uno degli ospiti sul palco un richiamo ad una similitudine fra la Durio e Paolo DeLuca, per non ritrovarci un giorno (questo il fulcro del discorso) a commentare come oggi con Paolone quello che gli è stato impedito di fare....non ricordiamoci sempre con ritardo quello che di buono hanno fatto le persone...(ho sintetizzato a bestia ve lo dico).

Ora io rispetto le opinioni di tutti anche se quelle parole dette da una persona che è dentro la società attuale mi è sembrata come una bella campagna elettorale, comunque è una sua opinione e non sto nemmeno a commentare i perché di una uscita sull'attuale dirigenza nel momento visto che si stava parlando di tutt'altro, però quello su cui dissento sono proprio le situazioni che sono totalmente difformi e non pertinenti a mio modestissimo modo di vedere.

Faccio piccoli esempi.

DeLuca arrivò (e tutti ci ricordiamo l'auditorium un po più in là di dove eravamo ieri) nello scetticismo e nella contrarietà di moltissimi tifosi....la Durio è arrivata con la benevolenza e il sostegno di moltissimi tifosi.

De Luca fu osteggiato dal sistema, dalla politica che lo vide come un pericolo....la Durio ha avuto invece l'appoggio della politica fin da subito stante i rapporti stretti con diversi personaggi pubblici e non, legati a questa e con chi ha fatto le presentazioni (non lo dico io ma i i numerosi articoli di giornale sulle innumerevoli prese di posizione a favore della signora sono li a dimostrarlo)

DeLuca creò, comunità condivisione, avvicinò i tifosi al Siena, rendendo credibile un qualcosa che nessuno mai aveva voluto smuovere dalle nostre coscienze, ma era lì che albergava assai sopito, e lui la risvegliò volando alto in maniera disincantata......la Durio ha creato tutto fuori che comunità, anzi mi pare che più che condivisione ha creato divisione. Non è tutta colpa sua???...può darsi, per me è meno buona di quello che ci vogliono far credere, e comunque gli do l'alibi sul fatto che altri hanno, molto più di lei, trinciato una tifoseria, ma le scelte le ha fatte lei, come giusto che sia è quindi ne è responsabile (è chiaro che ora non parlo di figure tecniche ma di chi doveva accompagnarla in questo percorso e l'ha consigliata o peggio gli può aver distorto la realtà delle cose....i consigliori li chiamo io.....ma lei li ha scelti non certo io, e sono stati talmente bravi a convincerla, che la stessa signora continua costantemente a pestare la stessa merda da mesi...e la porta sempre in casa.

DeLuca lavorava perché il nome di Siena e del Siena avesse più risonanza possibile, fosse più conosciuto possibile, perché aveva capito che l'irradiarsi di quel nome nel mondo del calcio avrebbe aiutato anche la parte tecnica, perché i giocatori qui venivano sempre più volentieri perché si volava alti perché si pensava sempre in grande, poi magari mancavano i soldi ma....in qualche modo faremo..... diceva lui e poi si rilanciata ogni volta (mi verrebbe da dire che faceva come i gatti...piangono e frullano...lui era uguale....ma guardavi avanti e volevi alto.......con la Durio l'esatto opposto, appena arrivata ha sposato il via tutti, nonostante fosse quella che deteneva i soldi visto che Ponte non li aveva, non ha valutato assolutamente quello che atri avevano creato, non ha rinforzato la squadra volutamente, ha fatto andare alla deriva la barca invece che rinforzarlo per affrontare la tempesta, non ha pensato alla visibilità della società ed all'importanza che questo potesse rappresentare, ha voluto solo dare spazio al personale suo rappresentato dal figlio e da quelli che di era messo intorno, obiettivi bassi, remissiva, con la presunzione che siccome questo dimostrava di essersi imparato i giocatori a memoria potesse fare benissimo ed jn vece ha fallito su tuta la linea, in un solo anno abbiamo perso patrimonio di credibilità, patrimonio tecnico, ma proprio al contrario di quello che fece DeLuca, che volle fare DeLuca verso i tifosi del Siena ha perso la componente affettiva che esprime il calcio....la tifoseria ed i numeri sono stati impietosi e questa è la più grossa sconfitta per una che era partita...a differenza di DeLuca con tutti gli elementi fondanti dalla sua parte in totale autonomia di poter fare e disfare, appoggiata dai tifosi, della politica, dalla Siena che conta...lei...osteggiato e vilipesi dai tifosi, dalla politica (quasi subito) e della gente che conta....lui....

Allora ecco che non vedendo assolutamente delle similitudini mi sento di contestare assolutamente le parole di chi li ha visti molto simili....mi pare analizzando bene che è proprio tutto il contrario di quello che DeLuca ha fatto e rappresentato......e non basta per renderli simili alzare il telefono e chiamare la signora Paola e concordare una borsa di studio ed intestarla al compianto ingegnere, secondo me è solo per accattivanti quei tifosi, quei nostalgici che ancor oggi rimpiangono la dipartita di uno dei più grandi presidenti passato di qui, oggi c'è da aspettarsi di tutto...anche vedere un premio a lui intestato vederlo consegnato ad uno che invece dopo essere stato duo giocatore fedele tanto da chiederne il ritiro della maglia, è stato quello che poi forse con le sue parole l'ha pugnalato più profondamente di tutti............quindi di cosa stiamo parlando???

Un grande saluto a Dario DeLuca, non più ragazzino ma uomo fatto, che si è sciroppate quasi mille kilometri in un giorno anda e rianda, per poter stare e presenziare con noi alla serata....e questo la dice lunga sul rispetto che ancora oggi la famiglia DeLuca porta ai tifosi del Siena che voglio ribadire essere stati anche durissimi con DeLuca.......dalla Durio...una conferenza urlata raccapricciante.

Sulle parole copiate ci sarebbe scritto..."TROVA LE DIFFERENZE"

Data: 27/05/2017 20:12:13 Nick: Braccio da Montone Ip: 5.169.245.***

....CHE SPETTACOLO la F.A.CUP......CHE SPETTACOLO MERAVIGLIOSO

Data: 27/05/2017 17:20:49 Nick: ala destra Ip: 93.57.255.***

Si, mi hanno detto di una grande serata, di uelle che dovrebbero essere ripetute a ritrecine...quanto mi è girato le scatole a non poterci essere.
Unica nota stonata: mi dicono che qualcuno ha paragonato la famiglia Durio alla Famiglia De Luca...ma tanto non mi aspettavo altro dal Lindo Lovelace della maremma

Data: 27/05/2017 11:49:10 Nick: tdf Ip: 151.34.17.***

Concordo con Frate Asheur.....ottima serata in compagnia di chi ci teneva ed idealmente anche dei tanti che per orario o lavoro fuori o altro avrebbero voluto esserci.
Complimenti a chi ha speso il suo tempo per organizzarla.

Notizie dell'evento su siti o giornali ci sono?
Pura curiosità.....conosco la risposta.

Come Paolone.....pensiamo a chi c'è ed è fedele.....anche perché se uno è un servo ed un nemico non lo tirerai mai dalla tua parte......puoi semmai convincere le menti libere che la pensano diversamente.

Detto questo.....se oggi casualmente arrivasse a Siena un altro De Luca si troverebbe davanti gli stessi problemi di 14 anni fa.....stessi padroni.....stessi servi riverenti.....stesso tipo di organi di informazione.

Avanti con le Leopoldelle.....proviamoci a sognare un cambiamento.

Data: 27/05/2017 10:19:20 Nick: FRATE ASHEUR Ip: 79.31.94.***

W le LEOPOLDELLE

ieri pomeriggio ho veramente goduto dell'evento e l'emozione a tratti è stata tanta.

Purtroppo non potevo rimanere a cena, ma il mio sincero grazie a Simone per l'idea, gli ospiti e tutti quanti sono intervenuti per ricordare IL nostro Presidente Paolo, e anche per parlare delle dinamiche che hanno funestato la nostra bella città

Data: 27/05/2017 00:03:34 Nick: ala destra Ip: 93.57.255.***

Messaggio scritto da Braccio da Montone

Ala mi scuserai ma l'ho ripreso dal giornale pari pari


Infatti non volevo riprendere te ma ribadire l'italiano di miss trofie

Data: 26/05/2017 21:26:47 Nick: Braccio da Montone Ip: 62.196.29.***

Ala mi scuserai ma l'ho ripreso dal giornale pari pari

Data: 26/05/2017 21:26:37 Nick: Braccio da Montone Ip: 62.196.29.***

Ops

Data: 26/05/2017 17:23:14 Nick: ala destra Ip: 93.57.255.***

Messaggio scritto da tdf

Prima ci si operavano anche..........ora vengono in convalescenza perchè visto come hanno ridotto anche l'Ospedale che una volta era un vanto di Siena.........

Secondo me sotto sotto nei quadri societari c'è Parravicini:)


Questa è splendida

Data: 26/05/2017 17:21:49 Nick: ala destra Ip: 93.57.255.***

No Braccio, la Durio non ha detto "la magistratura farà il suo lavoro e la giustizia il suo corso", ma "la magistratura farà il suo corso", con l'italiano approssimativo che la contraddistingue

Data: 26/05/2017 16:28:00 Nick: tdf Ip: 195.7.19***

Grande Paolo; canzone che lo rappresenta alla grande.

E se, nonostante l'esempio che ci ha dato, c'è ancora qualcuno che racconta cazzate.............nella migliore delle ipotesi è un cretino!

Data: 26/05/2017 16:01:31 Nick: roburunicafede Ip: 195.7.17***

Sogna, ragazzo sogna

E ti diranno parole rosse come il sangue
Nere come la notte
Ma non è vero, ragazzo
Che la ragione sta sempre col più forte
Io conosco poeti
Che spostano i fiumi con il pensiero
E naviganti infiniti
Che sanno parlare con il cielo
Chiudi gli occhi, ragazzo
E credi solo a quel che vedi dentro
Stringi i pugni, ragazzo
Non lasciargliela vinta neanche un momento
Copri l'amore, ragazzo
Ma non nasconderlo sotto il mantello
A volte passa qualcuno
A volte c'è qualcuno che deve vederlo
Sogna, ragazzo sogna
Quando sale il vento
Nelle vie del cuore
Quando un uomo vive
Per le sue parole
O non vive più
Sogna, ragazzo sogna
Non lasciarlo solo contro questo mondo
Non lasciarlo andare sogna fino in fondo
Fallo pure tu
Sogna, ragazzo sogna
Quando cade il vento ma non è finita
Quando muore un uomo per la stessa vita
Che sognavi tu
Sogna, ragazzo sogna
Non cambiare un verso della tua canzone
Non lasciare un treno fermo alla stazione
Non fermarti tu
Lasciali dire che al mondo
Quelli come te perderanno sempre
Perchè hai già vinto, lo giuro
E non ti possono fare più niente
Passa ogni tanto la mano
Su un viso di donna, passaci le dita
Nessun regno è più grande
Di questa piccola cosa che è la vita
E la vita è così forte
Che attraversa i muri per farsi vedere
La vita è così vera
Che sembra impossibile doverla lasciare
La vita è così grande
Che quando sarai sul punto di morire
Pianterai un ulivo
Convinto ancora di vederlo fiorire
Sogna, ragazzo sogna
Quando lei si volta
Quando lei non torna
Quando il solo passo
Che fermava il cuore
Non lo senti più
Sogna, ragazzo, sogna
Passeranno i giorni
Passerrà l'amore
Passeran le notti
Finirà il dolore
Sarai sempre tu
Sogna, ragazzo sogna
Piccolo ragazzo
Nella mia memoria
Tante volte tanti
Dentro questa storia
Non vi conto più
Sogna, ragazzo, sogna
Ti ho lasciato un foglio
Sulla scrivania
Manca solo un verso
A quella poesia
Puoi finirla tu

GRAZIE PAOLO!

Data: 26/05/2017 15:31:32 Nick: Braccio da Montone Ip: 62.196.29.***

....."NEMO PROPHETA IN PATRIA"........

I detti ed i proverbi non nascono mai a caso

Data: 26/05/2017 15:21:54 Nick: Braccio da Montone Ip: 62.196.29.***

Ieri sera ho fatto un discorso lunghino……(con insito un errore…….non è Aldo Natalini il Sostituto Procuratore incaricato dell’indagine, ma bensì Antonino Nastasi)…..e spero si sia capito quello che volevo dire, ora lo sintetizzo ancora di più perché secondo me forse ancora a tutti non è chiaro che:

FIRMARE UN ATTO SOTTO PRESSIONE O PEGGIO SOTTO COSTRIZIONE, PREVEDE L’ANNULLAMENTO DELL’ATTO STESSO…….QUALUNQUE ESSO SIA.

Io non entro nel merito di quello apparso sui giornali perché come detto ieri sera non conosco gli atti, e non è certo compito mio, come ha detto la Durio…”la magistratura farà il suo lavoro e la giustizia il suo corso”….ma siccome ci è stato detto che poi il tutto fu firmato il giorno dopo nella quiete di Cerbaia, la mia domanda è:
Perché il Notaio fu costretto a salire fino a Cerbaia, anziché far tornare Ponte al suo studio???...non è cosa anomala???..............(fermo restando quello che invece era successo prima della firma, dove i toni si erano accesi in maniera esponenziale da parte di tutti i nostri attori, tifosi compresi……)

Morale:….tanta tensione, una situazione paradossale che poi ha portato alla denuncia ed a tutto il resto, ma………..L’ATTO E’ INVALIDABILE IN PRESENZA DI COSTRIZIONE…….e mi ripeto non è la firma in se stessa e dove si è tenuta (fra il cinguettio degli uccellini di Cerbaia ed i cinghiali nel bosco….ci fu detto da qualcuno……che mi seppe pure di presa per il culo)…..ma è come siamo arrivati a questo e soprattutto come è arrivato Ponte a firmare.

Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi……quasi sempre.

ORA DITEMI VOI COME SI STRIGA, SE VENISSE FUORI CHE DOPO UN ANNO E MEZZO TUTTO POTREBBE VENIRE INVALIDATO DA UN ATTEGGIAMENTO VESSATORIO SE CIO’ SI RIVELASSE TALE????..............FIRMA NON VALIDA???........ADDIRITTTUA IPOTESI DI REATO????............MA IN CHE MANI SIAMO????

Data: 26/05/2017 15:19:16 Nick: tdf Ip: 195.7.19***

Prima ci si operavano anche..........ora vengono in convalescenza perchè visto come hanno ridotto anche l'Ospedale che una volta era un vanto di Siena.........

Secondo me sotto sotto nei quadri societari c'è Parravicini:)

Data: 26/05/2017 15:00:04 Nick: ala destra Ip: 93.57.255.***

Della Fiore valuta un suo ritorno a Siena: le caratteristiche in effetti sono quelle del giocatore preferito dalla triademente della Robur: disoccupato, 32 anni, lunedi si opera per un infortunio...cosa di meglio che venire in convalescenza a Siena?
Vaira, Dolci e Trani, che aspettate? è l'ideale per competenti come voi

Data: 26/05/2017 13:26:36 Nick: tdf Ip: 195.7.19***

Gallo per come me lo ricordo in campo con la maglia degli orobici dell'Atalanta......è un guerriero e non un pretino quindi poco propenso a queste stronzate.......spero sia così.

Chiesa è legato alla piazza ma anche un ambizioso e non vuole certo bruciarsi.

Bertotto........non mi esprimo.......non perchè non mi piaccia ma non saprei che dire.

Data: 26/05/2017 13:23:21 Nick: tdf Ip: 195.7.19***

Esatto.......se non c'è serietà di base mi aspetto che un allenatore non rischi il suo culo e da Mignani me lo aspetto a maggior ragione per rispetto nei nostri confronti e del rapporto che ci lega.

Data: 26/05/2017 12:44:20 Nick: Robur2014 Ip: 83.147.95.***

Messaggio scritto da tdf

Non ci si fa ad avere Chiesa intendi?

Non so che dire..........per me è un altro che può seguire le orme di Mancini.
Dalle foto ho visto che ha incontrato la Durio alla premiazione organizzata dal Club a lui intitolato.....chissà se hanno parlato di panchine.

Però Chiesa penso che aspetti qualcosa di meglio di una serie C a meno che non gli venga presentato un super progetto.

Mignani invece o anche Gallo accetterebbero forse.
Mi interessa soprattutto Michele Mignani per il rapporto che abbiamo con lui e spero che non scenda a compromessi pur di..........

E' una bandiera della Robur, forse l'unica veramente rispettata all'unanimità, che possa decidere in serenità senza sentirsi obbligato nei nostri confronti.
Se obbligo ci deve essere che sia un obbligo di serietà nell'accettare un incarico che gli dia potere decisionale nelle scelte del mercato per non dire nella formazione da mettere in campo che non è nemmeno pensabile possa essere diversamente.


Si si intendevo Chiesa.
Io credo che se Mignani non sarà l'allenatore della Robur.....ci sarà da preoccuparsi parecchio.
Come del resto è stato per i rifiuti di Vergassola prima a Ponte e poi alla Durio.
Cartine di Tornasole.

Data: 26/05/2017 12:39:03 Nick: tdf Ip: 195.7.19***

Non ci si fa ad avere Chiesa intendi?

Non so che dire..........per me è un altro che può seguire le orme di Mancini.
Dalle foto ho visto che ha incontrato la Durio alla premiazione organizzata dal Club a lui intitolato.....chissà se hanno parlato di panchine.

Però Chiesa penso che aspetti qualcosa di meglio di una serie C a meno che non gli venga presentato un super progetto.

Mignani invece o anche Gallo accetterebbero forse.
Mi interessa soprattutto Michele Mignani per il rapporto che abbiamo con lui e spero che non scenda a compromessi pur di..........

E' una bandiera della Robur, forse l'unica veramente rispettata all'unanimità, che possa decidere in serenità senza sentirsi obbligato nei nostri confronti.
Se obbligo ci deve essere che sia un obbligo di serietà nell'accettare un incarico che gli dia potere decisionale nelle scelte del mercato per non dire nella formazione da mettere in campo che non è nemmeno pensabile possa essere diversamente.

Data: 26/05/2017 12:21:52 Nick: Robur2014 Ip: 83.147.95.***

Messaggio scritto da tdf

Chiesa pare fuori dai giochi per l'incarico di Allenatore.
Effettivamente il cognome stride con i moccoli che tira il Lord ............ (rigrandissimo Ala Destra) quindi rimangono in lizza Mignani e Gallo.
Oggi su un foglio locale leggo anche di Bertotto.

Mignani non mi sembra un gran bestemmiatore..........che la gara sia tra gli altri due?

Tdf mi sa che non ci si fa nemmeno quest'anno!

Data: 26/05/2017 11:39:32 Nick: tdf Ip: 195.7.19***

Chiesa pare fuori dai giochi per l'incarico di Allenatore.
Effettivamente il cognome stride con i moccoli che tira il Lord ............ (rigrandissimo Ala Destra) quindi rimangono in lizza Mignani e Gallo.
Oggi su un foglio locale leggo anche di Bertotto.

Mignani non mi sembra un gran bestemmiatore..........che la gara sia tra gli altri due?

Data: 26/05/2017 07:51:00 Nick: Robur2014 Ip: 82.53.60***

Riguardo all'allenatore....mi fa l'idea che sarà Mignani se sul fol si scrive testa a testa..con Gallo.
Stasera ,purtroppo credo solo con il pensiero, sarò a Vico Alto

Data: 25/05/2017 23:17:42 Nick: ala destra Ip: 93.57.255.***

Che avrà voluto dire la Durio con " la magistratura farà il suo corso"? il loro corso lo fanno i processi...le cause, non la magistratura...la magistratura fa " il suo dovere...il suo lavoro..." L'italiano non è il suo forte.

Data: 25/05/2017 23:09:40 Nick: ala destra Ip: 93.57.255.***

sul sito della Robur:
"La presidente Anna Durio, tutte le componenti societarie e tecniche, partecipano al grandissimo dolore della famiglia di Stefano Farina, grande arbitro internazionale, prematuramente scomparso. Farina ha diretto più volte i bianconeri all’Artemio Franchi, dando sempre prova di grande rettitudine morale e rispetto delle regole. Partecipa al dolore della famiglia e del mondo arbitrale, esprimendo il più profondo cordoglio, anche il segretario generale Stefano Osti, che per anni ha svolto le funzioni di dirigente addetto agli ufficiali di gara."

Potevano evitare di ricordare i suoi arbitraggi al Franchi...almeno il Franchi di Firenze dove ha negato un rigore clamoroso su Vergassola, in cambio regalando un rigore e un gol in fuorigioco ai viola

Data: 25/05/2017 22:10:47 Nick: Braccio da Montone Ip: 62.196.28.***

Oggi è sembrata una giornata interlocutoria visto che le notizie appartenuti giornali non le ha commentate quasi nessuno.....invece secondo me per quelle che sono le vicende della società e quelli che saranno gli scenari futuri è stata giornata importantissima, anche se dispiace poi vedere tifosi coinvolti. Ci sarebbe da farsi delle domande ma nel rispetto di chi ne è coinvolto, mi auguro lo abbiano fatto d'istinto e per il troppo bene che si vuole al Siena, altrimenti non c'è motivo per cui uno dovesse forzare così tanto il canape, mi ricordo quello sparuto gruppo di tifosi sempre sotto le finestre del Mandarini con dentro Mezzaroma, ma niente trascese, niente fu simile a quello che abbiamo visto stavolta, eppure credo che più di Mezzaroma in pochi hanno fatto male al Siena.......Mezzaroma ed il sistema di merda che gestiva le cose....con Ponte forse è stato fatto peggio, il modo di ragionare le cose del sistema di allora non è stato abbandonato...a noi le boccate non ci fanno niente, e non ci servono a niente evidentemente....il modo di fare le cose qui è rimasto tale e quale.
Accennato ai tifosi coinvolti ed esternato il mio rammarico passo avanti.........e mi spiego.......

Il giudice Natalini che da 6 mesi segue le indadini su questa storia, poteva fare tre cose....chiudere il caso...rinviare a giudizio la gente....o chiedere al GIP di prolungare l'indagine per ulteriori approfondimenti....evidentemente come io ed altri da questo spazio abbiamo sottolineato tante volte, qualcosa non è andato come doveva andare, e mi ritorna sempre alla mente quel richiamo alla legalità fatto da Mele nei suoi innumerevoli comunicati.
Oggi l'articolo ci ricorda il ruolo che alcuni personaggi hanno avuto in questa vicenda e leggere Durio e Valentini ci riporta per forza a quei giorni ed a quello che emerse nelle ore successive, evidentemente il paesaggio non era così bucolico come ci fu descritto con il cinguettio degli uccellini ed i cinghiali nel bosco di Cerbaia, c'era altro e se un giudice mette in una lista ristretta due nomi così altisonanti a Siena, o il giudice si è rincoglionito, o le toghe rosse non esistono o se no qualcosa è successo davvero.
Mi fermo qui perché non conosco gli atti e le cose successe...ero al mare e le notizie erano frammentarie.....ma tutto quello successo ha di sicuro modificato uno scenario e sopratutto la situazione ha preso una piega particolare, tanto da inficiare pesantemente su quelli che furono gli atti seguenti....perché questa è una storia Durio-Ponte ma poi le volontà che emersero in quei giorni, le dure prese di posizione hanno di sicuro creato una situazione di tensione che proprio Mele nel perorare il suo diritto di socio ha pagato pesantemente, lui ed i suoi soci ovviamente....
Tutto sembrava "o Durio o morte", e se lei ne fosse diventata proprietaria poi tutte le questioni di sarebbero pian piano sopite, tutto sarebbe stato visto come normali schermaglie ed avremmo vissuto felici e contenti.
Non è stato così ed oggi questo supplemento di indagine che andrà a chiudersi guarda caso proprio a Novembre quando l'altra questione da tribunale aprirà i propri battenti, tanto da far pensare che potrebbe essere anche è lento determinante per le decisioni del giudice di Firenze...non può non far riflettere.......

Oggi abbiamo capito che forse...e ripeto forse...non tutto andò come doveva e se oggi siamo in questa situazione credo che quei giorni, quegli atti, quelle prese di posizione, abbiano influito su quello che fu il futuro....chi operò non poteva permettersi che la Durio non prendesse il Siena, a quel punto....per questo qualcos'altro è successo dopo, ma ad oggi stiamo ancora aspettando di sapere perché non fu dato seguito alla prelazione che avrebbe consegnato il Siena al Mele ed ai suoi soci con....un anno di anticipo.......e tutto parti da quei giorni, quelle prese di posizione anche dei tifosi, quelle esternazioni contro il fredifrago che aveva osato prima dire si è poi ringambarsi, coinvolgendo nel mischione tutto e tutti, Mele, soci, compari, amici, con una comunicazione unilaterale per avvalorare le scelte fatte.......poi un giorno, dopo sei mesi arriva un giudice e dice:..."no non mi basta voglio approfondire".....quindi mi viene davvero da pensare che forse il grande bluff era stato perpetrato si....ma da altri.

Oggi mi aspettavo commenti su commenti.....non c'era da puntare il dito, non c'era da difendere o accusare nessuno....non sta a noi, è compito di altri, ma almeno valutare che forse oggi a distanza di un anno tutti noi paghiamo forse quelle giornate, credo fosse il minimo....la storia del Siena si modificò, oggi poteva essere meglio o poteva essere peggio, non ci è dato saperlo ma sarebbe stata comunque un'altra storia..........parlarne e confrontarsi non mi sembrava cosa fuori dal mondo ed invece come spesso succede ho dovuto sentire forte, imperioso, deciso......l'assordante rumore del silenzio.

Data: 25/05/2017 21:13:15 Nick: Braccio da Montone Ip: 62.196.28.***

Per Guidoriccio:

Non era Simone che ti ha fatto domanda...era Troio e Nello.....il tutto per la precisione.

Data: 25/05/2017 20:37:36 Nick: quixote Ip: 5.152.142.***

Messaggio scritto da Guidoriccio

Io non la prendo male...carissimo Simone. Come non voglio fare l' avvocato difensore di nessuno. Sai di qualche connivenza di Pietro con il sistema ? Ti vorrei fare un sacco di domande, ma Non sta a me....io ho solo bisogno di tranquillità e di serenità dopo un anno e mezzo di Casini, quindi per ora mi ritiro nelle mie stanze....Buon Palio a tutti.


Guidoriccio

non te la prendere a male, in questa città ormai chi ha cervello sospetta di tutto e di tutti.
E temo che sia pure lecito e doveroso.
D'altra parte è pur vero che in molti sperano in gente NUOVA, PULITA e VOLENTEROSA (oltre che capace).
Smarcarsi da certe accuse non è così difficile, basta non dar adito a chiacchiere e, soprattutto, avere la coscienza pulita.

Non si può costruire NULLA solo con l'ombra del sospetto e anche i meno intelligenti lo capiranno.
Sospettare è facile, fare i cappottini è facilissimo (De Luca ne sa qualcosa) ma i VERI GALANTUOMINI hanno FORZA, ORGOGLIO, DETERMINAZIONE E CORAGGIO e se hanno la coscienza a posto niente li smuoverà dai loro obiettivi e in molti lo capiranno.

E' una Siena troppo contorta, troppo piena di grovigli e ammanicamenti... è una storia dove non si sa né da dove si comincia né dove si finisce... la FIDUCIA DELLA GENTE (che non sia beota) è crollata.

C'è MOLTO da ricostruire e non è prendendosela e ritirandosi che si potranno conquistare le masse (cosa INDISPENSABILE direi).

Data: 25/05/2017 17:58:22 Nick: Guidoriccio Ip: 94.165.124.***

Io non la prendo male...carissimo Simone. Come non voglio fare l' avvocato difensore di nessuno. Sai di qualche connivenza di Pietro con il sistema ? Ti vorrei fare un sacco di domande, ma Non sta a me....io ho solo bisogno di tranquillità e di serenità dopo un anno e mezzo di Casini, quindi per ora mi ritiro nelle mie stanze....Buon Palio a tutti.

Data: 25/05/2017 16:57:46 Nick: quixote Ip: 5.152.142.***

Messaggio scritto da TROIO E NELLO


Modestamente, a me il Presidente ha cambiato la vita e non lo dimenticherò mai, lui e ciò che ha rappresentato, non solo in termini di divertimento pallonaro. Anzi, a ben pensarci quello forse è l'ultimo aspetto da calcolare.



Eh già... Paolone non ci parlò solo di calcio è questo che i molti non compresero mentre i pochi dello "status quo" compresero SUBITO!

Paolone ci parlò di SOGNARE e di LOTTARE per quei SOGNI con gli OCCHI DELLA TIGRE!

Purtroppo in molti oggi lo celebrano senza averne capito nulla quando dovevano e potevano e, magari, lo irridevano pure.

Come Masaniello ci sollecitò... come Masaniello fu distrutto dal Potere e...
il popolo....

TACQUE!

Data: 25/05/2017 16:39:35 Nick: troio e nello Ip: 195.7.17***

Data: 25/05/2017 16:20:01 Nick: TROIO E NELLO Ip: 195.7.17***


Scusa Guidoriccio ma come fai ad essere certo che l'ingegnere non faccia parte di quello che chiami il "sistema Siena" ? Non la prendere male eh..io non sto con nessuno solo dalla parte della ROBUR, come tutti i muraioli !

Scrivo questo non per rispondere alle false illazioni della presidentessa riguardo al MURO, ma per coerenza con quanto è sempre stato espresso in liberta' di pensiero!

T & N

Data: 25/05/2017 16:23:00 Nick: TROIO E NELLO Ip: 195.7.17***

Stiamo arrivando


Ed allora, è andata così come doveva andare! Venerdì 26 maggio (per chi avrà il piacere di esserci), Wiatutti rende omaggio al vero ispiratore di questo blog: Paolo De Luca.


Il 31 marzo 2007 Paolone se ne andava. E con lui se ne andava un pezzo della nostra storia, della nostra spensieratezza, della nostra gioia. Lì per lì non ce ne accorgemmo, alcuni per indifferenza, altri per troppo dolore.
Oggi, a dieci anni dalla scomparsa, la netta sensazione è di aver perso qualcosa di importante, soprattutto un chiaro esempio che il Presidente aveva fornito alla tifoseria bianconera anzitutto ed alla città in modo indiretto.
De Luca per me (e non solo per me) è stato una cartina di tornasole, di quelle che mettono in evidenza un chiaroscuro che altrimenti sarebbe quasi impossibile da decriptare.
Anzitutto, a distanza di tanti anni, intendo oggi ciò che Paolone voleva dire quando parlava di pensiero ed atteggiamento positivo. Se vi fermate un attimo a riflettere, pochissime volte, almeno in pubblico, lo abbiamo visto incazzoso o negativo. Perché, partendo pessimisti, si finisce sicuramente per essere pessimisti, senza possibilità di scampo. E questo lui lo aveva capito ed aveva imparato benissimo a trasmetterlo. Se la sua fosse stata solo una grande intuizione, o una mera tattica comunicativa, ovvero se si fosse di fronte a conoscenze lucide, non è dato sapere.
Poi (e soprattutto), il Presidente riuscì, probabilmente fra i primi, a determinare la matrix che avvolgeva Siena. Fra allusioni, mezze parole, confessioni, fece capire a molti quale fosse la valenza del Sistema, nel quale probabilmente era stato sistemato e nel quale, da uomo di eccezionale intelligenza e profonda cultura, non annegò. E mi immagino che la cosa non fu semplice.
Anzi, Paolone ebbe forse più di tutti un merito: quello di reagire al giogo del Sistema, stretto dalla commistione Banca & Politica che se lo era visto pian piano sfuggire dal controllo, avviando una attività di Trasformazione delle dinamiche di potere e di Creazione di un qualcosa che mai prima di allora c'era stato e che mai dopo ci fu, di un concetto cioè di comunità estesa ma coesa al tempo stesso. Il tutto, potete capirlo - con una Robur in Serie A e sotto i riflettori di mezzo mondo, lo stadio costantemente pieno, un entusiasmo popolare che aveva contagiato anche chi il Siena non lo aveva mai calcolato - molto pericoloso, troppo pericoloso per tutti coloro i quali (ed erano e sono tantissimi) tendono al controllo ed alla perpetuazione dello status quo.
L'esempio di Paolone questa città di merda lo ha voluto depauperare, per timore che altri potessero rifarsi allo stesso pensiero. Modestamente, a me il Presidente ha cambiato la vita e non lo dimenticherò mai, lui e ciò che ha rappresentato, non solo in termini di divertimento pallonaro. Anzi, a ben pensarci quello forse è l'ultimo aspetto da calcolare.
Domani parleremo di questo e di tanto altro.
Non sarà una commemorazione di Paolo, né una glorificazione. Perché non siamo capaci a farlo (altri ci penseranno per noi), ma soprattutto pensiamo anche che sia arrivato il momento di far capire a tutti chi sia stato per noi De Luca e cosa ci abbia lasciato in eredità.
Paolone, stiamo arrivando!

Data: 25/05/2017 16:20:01 Nick: TROIO E NELLO Ip: 195.7.17***

Scusa Guidoriccio ma come fai ad essere certo che l'ingegnere non faccia parte di quello che chiami il "sistema Siena" ? Non la prendere male eh..io non sto con nessuno solo dalla parte della ROBUR, come tutti i muraioli !

Data: 25/05/2017 10:02:42 Nick: simone Ip: 188.9.168.***

una domanda mi sorge spontanea...ma lo sanno che il prossimo anno c'è un campionato da giocare?

Data: 25/05/2017 08:52:01 Nick: quixote Ip: 5.152.142.***

Messaggio scritto da Guidoriccio

Ciao Quixote...So come la pensi, e ti annuncio che l ' Ingegnere mi ha chiesto di te e che sarebbe orgoglioso di conoscerti...E NON SOLO da oggi ! Mi ha chiesto tante volte di conoscere personalmente te e gli altri muraioli. Con alcuni ci è riuscito, con altri per ora non è stato possibile. .


Mi fa piacere che non ci siano stati fraintesi.
Conoscere me è facilissimo, basta avere voglia di visitare e conoscere uno dei luoghi più antichi e gloriosi della storia senese.
Sono moltissimi i muraioli che mi conoscono per nome e cognome o che hanno i miei contatti, compresi Braccio, Primo, Cuorenero, Ala Destra, Gda.
Un caffé e un bicchier di vino lo offro sempre volentieri a chi ama la nostra città e si IMPEGNA FATTIVAMENTE per migliorarla.
D'altra parte ti avviso che io non ho mai avuto manie di protagonismo (se non da un punto di vista artistico che è quel che mi affascina e compete), non sono una persona né compiacente né sudditante né facile alla fascinazione.
A cena con fantini, capitani o "personaggioni senesi" non ci sono mai stato... l'unico PRESIDENTE che ho avuto l'onore di ospitare a casa mia è stato DE LUCA e non me ne sono mai vergognato (anzi... seppure a me come ad altri dettero dei "lecchini di pulcinella").

Sono sempre stato un cane sciolto, ribelle, polemico, analitico e piuttosto sanguigno, al punto che da ragazzo mi chiamavano "il cavaliere nero".

Diciamo che mi pregio di esser tutto il contrario di ciò che ha insinuato la SIGNORA definendoci SERVILI e MARIONETTE.

Secondo alcuni ho un GRAVISSIMO difetto:
sono un IDEALISTA SOGNATORE e me ne vanto pure!!!

:o)

PS. Se Mele venisse alla serata di DE LUCA organizzata da WIATUTTI conoscerebbe moltissimi di noi.
Moltissimi che vorrebbero LOTTARE per la Rinascita di Siena.

Data: 24/05/2017 22:39:27 Nick: Game over Ip: 79.33.131.***

Fate le valigieeee!!
non me l'ha dettato nessuno, si puó dire o rischio querela.

P.s. ma alla curva e alla gradinata chi gliele detta.

Data: 24/05/2017 22:30:58 Nick: Robur2014 Ip: 82.53.60***

Ammetto che è stata dura rileggervi da ieri a oggi, ma ce l'ho fatta.
Il sunto si fa presto a farlo (anche perché Pietro non ha voglia di dettare oggi) : ancora non è stato fatto niente di concreto dalla società, sia per quello che riguarda la prossima stagione che per le famose strutture. Mi viene da pensare che abbiano ricevuto diversi no....chissà perché.
Uno dei pochissimi vantaggi di essere fuori Siena....è che sei fuori anche dal sistema Siena.

Data: 24/05/2017 21:55:15 Nick: Guidoriccio Ip: 94.161.222.***

Ciao Quixote....io ho preso solo lo spunto da te...E TI RINGRAZIO...figuriamoci se te la cantavo !! In questi giorni ho letto da varie parti attacchi al Muro ed ai muraioli e ho solo tolto qualche sassolino...niente di piu'. So come la pensi, e ti annuncio che l ' Ingegnere mi ha chiesto di te e che sarebbe orgoglioso di conoscerti...E NON SOLO da oggi ! Mi ha chiesto tante volte di conoscere personalmente te e gli altri muraioli. Con alcuni ci è riuscito, con altri per ora non è stato possibile. Ma ti assicuro che non è stato certo per colpa sua...anzi. Organizzeremo un convivio fra tutti noi...NOI VERI FEDELISSIMI. E spero che nell' occasione siano presenti anche persone a voi sconosciute, ma che vi assicuro considerano la Robur....ROBA LORO !! Perché la Robur era già di loro proprietà, come loro erano i soldi, i programmi e pure gli investimenti. Poi però un giudice autonominato ha detto che la Robur era di altri...alla faccia del diritto, del Codice, e dello statuto...ma questa è un' altra storia...vedremo a novembre chi aveva ragione. I nostri nemici non sono la Durio e nemmeno il Turchi come non lo sono né il Valentini e nemmeno il Tafani. Il nostro vero nemico è il sistema Siena. Questo immobilismo atavico che ci attanaglia, che prima era mitigato e compensato dal Monte e dalla Fondazione e che ora ci fa sdaolo zavorra. Come imprenditorieta' siamo gli ultimi degli ultimi pure in Toscana. Il motto " o noi o nessun altro" deve finire. Ormai ci prendono in giro da tutte le parti, e qui so rimaste SOLO MACERIE ! Buona Estrazione a tutti....

Data: 24/05/2017 21:24:22 Nick: Braccio da Montone Ip: 62.196.28***

Bella roba Bozzon......ed è per il rispetto che porterò in eterno a quell'uomo che prima di tutti credette e cavalcò un sogno straordinario, che venerdì 26 sarò a Vico Alto a ricordarne e ricordarmi le gesta, l'idea, la guasconeria che contraddistinse quella meravigliosa cavalcata che sfociò in quella notte che ci vide fare giorno in Piazza..........niente, e nessuno ci potrà mai togliere dal capo che se vuoi tutto è possibile, basta avere determinazione, ambizione, orgoglio, pensieri alti, e quella lucida follia che ci pervase quel giorno e che mai più ci ha abbandonato.

Venerdì 26 alla parrocchia di Vico Alto nella memoria, nel ricordo di un piccolo, ma grande uomo.