REGISTRATI

Questo è il muro dei Tifosi della Robur 1904!

CI TENGO A PRECISARE QUANTO SEGUE: Tutti sono benvenuti purchè mantengano un comportamento corretto. Il proprietario del dominio non si ritiene responsabile di messaggi, video e foto inseriti sul muro per i quali ne risponderà l'autore stesso. Tutto ciò che è offensivo o comunque non consono sarà rimosso e l'autore verrà gentilmente accompagnato fuori.
ATTENZIONE - 25/03/2016 - Per scrivere è necessaria la registrazione. LA REGISTRAZIONE AUTOMATICA E' STATA INTERROTTA.
Per scrivere sul muro è necessario inviare i vostri dati per email - MUROROBUR@GMAIL.COM, e solo se saranno forniti dati ritenuti validi (nome e cognome) attiveremo la registrazione. In fase di registrazione dovranno essere forniti i seguenti dati: Nome, Cognome, Utente, Email, che saranno trattatiai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003 (Nuovo REGOLAMENTO EUROPEO privacy- 679/2016 GDPR 2018).
Inoltre preciso che in fase di inserimento dei commenti, il sistema preleverà l'indirizzo ip del commentatore, solo allo scopo di tutelare il titolare del dominio, in caso di azioni giuduziarie. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003 (Nuovo REGOLAMENTO EUROPEO privacy- 679/2016 GDPR 2018) - LEGGI TUTTO

Galileo | Santopadre | Castellarin | Giulio | Sandra | Francesco | Simona | Guaspa | Renzo | Arturo | Colonnino | Ciani
Utenti online: | Utenti Registrati connessi:
Totale messaggi 1000
Data: 26/02/2021 15:57:40 Nick: OsSeRvAtOrE dIvErTiTo

VaI…pOi Se Si SbAnCa Si FeStEgGiA……..crOsTaCeI oStRicHe E dOn PeRiGnOn...

Data: 26/02/2021 15:53:07 Nick: santinonuccio

Messaggio scritto da OsSeRvAtOrE dIvErTiTo

@santinonuccio:COmE dEvO eNtRa’ cOn QuEsTo TiFeRnO?:)


1x fuori... Sempre.. Chi vuoi che segni? GUIDONE 2 DI FILA NEANCHE A BILIARDINO.. SEMMAI ARUNA AHAHAH... PRENDIAMOLA A RIDERE SENNÒ È TRAGICA..

Data: 26/02/2021 08:14:40 Nick: OsSeRvAtOrE dIvErTiTo

@santinonuccio:COmE dEvO eNtRa’ cOn QuEsTo TiFeRnO?:)

Data: 25/02/2021 14:08:15 Nick: TDF

Non posso che concordare con le analisi di Braccio e Primo sull'arroganza della holding.
E ribadisco che non è che i risultati sportivi sono il traino per gli investimenti sullo stadio e sul centro sportivo, anzi semmai è il contrario.

Leggo l'interessante intervista al vice presidente, tante belle parole ed intenzioni che potrei condividere ma ora è il tempo di battersi i piedi nel culo e non il tempo di dare fiato alla bocca.

Quindi apprezzo l'ammissione degli errori fatti e proprio per dimostrare che è finito il tempo dell'arroganza ed inizia quello del rispetto, in primis quello della storia del club che si sono presi la briga di gestire, comincino con il primo fatto importante.
LEVATE QUELLA N DEL CAZZO CHE NON C'ENTRA NIENTE CON LA ROBUR.

Meno chiasso e più lana, e chi è di queste parti da a quale proverbio mi riferisco.

Data: 25/02/2021 09:17:49 Nick: Primo senesi

X Braccio.

Considerazione.

Assolutamente sì, che il metodo fosse impositivo si era visto fin dall’inizio (N nel nome). Ma io mi riferivo all’aspetto squisitamente sportivo.

Domande.
Ordunque, in questo mondo deviato, anche nel football, il senso di io sono il padrone e fo come mi pare è ormai diffuso. Dai cinesi che cambiano i nomi dei giocatori sulle maglie, agli sceicchi che hanno distrutto il calcio inglese, ecc ecc. Fino ad arrivare alla Durio, che ha fatto uguale uguale.
Ma qui siamo stati di fronte ad un processo nuovo. Mi spiego. Mentre i cinesi dell’Inter “si possono permettere” di cambiare il nome cinese sulle maglie perché poi schiantano il Milan, qui te sei virtualmente primo in classifica e per seguire la tua follia in un mese fai saltare tutto per aria. Cacando il mondo. Mandando avanti intanto uno che parla di stadio da 25.000 posti. Cacando i regolamenti sportivi italiani.
Ecco, questo è stato il problema.
Qui cioè non siamo più alla io fo come cazzo mi pare, siamo oltre. Siamo alla distruzione della realtà in funzione di un progetto da psichiatria. Siamo a punto in cui, per far giocare l’handicappato di Mahmudov, io me ne frego di tutto e tutti, perché tanto penso che a Siena fo quel che cazzo mi pare.

Ora la fo io una domanda: ma te, tu fossi nei panni ad esempio di un assessore allo sport, dai in mano a gente che si è comportata così le chiavi di lavori potenzialmente milionari?
Calma e sangue freddo...
L’idea ed il progetto stadio devono andare avanti (anche perché il Rastrello ora è come se fosse Cernobil). Ma questi DEVONO stare alle nostre regole. No alle sue. I cazzi loro, sportivamente parlando, li fanno in Armenia. Qui devono capire che si devono percorrere altre strade.
E a me se lo capiscono va benissimo. Ma ora devono dimostrare.

Data: 24/02/2021 20:38:44 Nick: vecchiocuorebianconero

Ma perché qualcuno realmente pensava che non gli facessero fare niente???? Gnamo ragazzi!!!!
Comunque oggi si festeggia la vittoria, domani si vedrà!!!! Tanto ormai ci s’ha il callo per questa gente

Data: 24/02/2021 20:22:31 Nick: Braccio da Montone

Non so dire quale sia.....LA NOTIZIA DEL GIORNO...se la vittoria del Siena o la nomina di un Direttore Generale........

Data: 24/02/2021 18:23:32 Nick: Braccio da Montone

E' ovvio che affrontare una delicata situazione dall'alto di una classifica congrua per non dire ottima, aiuta a digerire certe cose, (se s'era in testa scommetto che nessuno avrebbe detto niente...quindi non è la categoria, ma l'andazzo odierno o la mentalità inside..che non gliela levi a questi) ma siccome lo stadio non si fa in un giorno, ed i progetti pure (per quello che presentò Mezzaroma, ci volle quasi un anno di lavoro compreso diversi incontri con le associazioni di categoria per definire le questioni del sussidiario commerciale) ritengo che D o C poco importi, secondo me la riqualificazione va fatta, perché con la famigerata legge 147 fatta ad hoc per le società di calcio darebbe rendite certe ogni anno dallo sfruttamneto dle complesso, oltre all'utilizzo di spazi pertinenti al calcio ed alla vita della società stessa, all included.
Il problema è che questi non so nemmeno se sanno cosa è la Legge 147 visto che non ho mai sentito nemmeno nominarla per sbaglio, e ciò mi preoccupa al pari del fatto che si muovano magari in altro modo che onestamente stento a capire come.

Inoltre ritengo nella mia mente bacata che l'aspetto calcio nella mia immaginazione non vada oltre il 30% del progetto, il restante 70% va incontro alle esigenze anche della città e dei suoi cittadini, sia che si parli di area di interesse, sia che si vada più sullo spicciolo su quello che ci si dovrebbe fare.

Quindi siamo abbastanza tutti d'accordo a parte qualche indefesso oppositore, sconfessato pure da qualche amico di lunga data (facebook docet)..... rimane la vera questione sul tavolo che mi par di capire assai pregnante....chi fa tutto questo....quindi sono gli Armeni il vero problema, in quanto hanno dimostrato che loro hanno i soldi e con i soldi fanno quel che gli pare ed ascoltano anche poco, quindi difficilmente gestibili in caso andassero avanti, con un alto rischio di scontro istituzionale, con inevitabile rivisitazione dei programmi e noi lasciare un cratere li non ce lo possiamo permettere.

Quindi la questione mi pare chiara, oggi lo scontro è interraziale e di mentalità...e questa se è il vero ostacolo non si supera, oltre al fatto che questi non hanno nessuna intenzione di vendere la società...qui li hanno portati e qui restano.....O cucca!!!
Ovviamente senza considerare, entrando nella questione progettuale, una disinformazione ed una non conoscenza di base, che è davvero preoccupante, (non si capisce perchè nessuno è stato ancora incaricato ufficialmente per iniziare a lavorare) a meno che tutto questo non abbia un motivo di esistere che onestamente mi sfugge, ma ad oggi niente si è mosso perchè niente è stato fatto...bah speriamo sia presto.

Data: 24/02/2021 17:30:44 Nick: Braccio da Montone

Messaggio scritto da Primo senesi

Parlo per me, chiaramente.
Sapete che io sono stat e sono un fautore della riqualificazione stadio secondo la nota legge che sempre cita Braccio, che riguarda NON SOLO lo stadio, ma ciò che ci sta intorno, che in questo momento FA CACARE (spero si possa dire). Per cui, il mio ragionamento è da cittadino, oltre che da tifoso che si è rotto i coglioni di stare in una lastra di metallo pericolosa.
In più, visto come il sistema si schierò e si schiera contro questa ipotesi, io lo stadio lo vorrei da 800.000 persone, ovvero un Maracana’ all’ennesima potenza, che coinvolga interamente San Prospero.
Ciò detto, per fare lo stadio ci vuole un po’ di cose accessorie. In primis un interlocutore serio. La follia di gennaio ha dimostrato che questa gente (magari fosse stata sedicente...) non ha basi su cui poter costruire in modo condiviso. Ma no perché ha messo Gazzaev, ma per la mentalità con cui lo ha fatto: io so’ io e voi non siete un cazzo.
Or dunque, chiunque voglia toccare una pietra del Rastrello, ha l’obbligo di confrontarsi con la comunità. Allora, o si cambia registro, o lo stadio rimane una chimera.
Penso anche che il messaggio - neppure tanto velato - di Benini sia stato questo.
Infine, lo stadio di per se’ deve andare di pari passo ad una crescita di livello sportivo. Inutil parlare di ciò, se hai in testa di fare una squadra con 11 Mahmudov per dimostrare.. boh, ancora non si è capito.
Da tifosi e cittadini cioè penso che si debba lottare per fare in modo che le cose vadano su questi binari.



Bene, condivido in larga parte il pensiero di Simone (anche se con qualche distinguo), ma propongo una considerazione ed un paio di domande.

Considerazione.

Se quello che si contesta a questi signori è la mentalità, non c'era bisogno di aspettare che mettessero Gazzaev e nel modo i cui l'hanno fatto, bastava considerare la questione N, la questione stemma, tutta roba uscita ben prima del tecnico....non erano sufficienti quei segnali per dire (come ebbi modo di scrivere anche qui sopra) che questi pisciavano dal capo e che avevano pesticciato tutto quello che c'era da pesticciare???... (la definii colonizzazione).
Nessuna tifoseria avrebbe permesso questo, nessuno a mia ricordanza andò oltre uno sdegno misurato...eppure anche quello era sinonimo di....IO SO IO...E VOI UN SIETE UN CAZZO (di Sordiana memoria)

Domande:

Ma se eravamo primi in lotta per il campionato, quindi assai contenti dell'andazzo sportivo, allora lo stadio poteva partire o per lo meno nella nostra mente bacata, gli era data la possibilità del fare, ben più serenamente rispetto alle odierne riflessioni.....ma la mentalità per cui siamo qui a disquisire (che è una roba che non si commenta, convengo con Simone) non sarebbe stata la stessa anche in presenza di risultati utili???.....Questi l'atteggiamento se lo portano da casa, mica ce l'hanno perchè gli si stà sui coglioni....."io sò io e voi un siete un cazzo " (che condivido come analisi) non era già abbondantemente emersa????.......cosa serviva ancora, più di quello che avevano dimostrato, per capirne la vera natura???....Ti sembra che ci sono state prese di posizione decise e ferme??...a me no, e mi toccò pure passare da rompicazzo di turno e fuori contesto.

Ma per questo problema, che non è di poco conto...quali soluzioni abbiamo???

Data: 24/02/2021 10:30:12 Nick: roburunicafede

Allora, o si cambia registro, o lo stadio rimane una chimera.

la seconda ipotesi...

a questi signori di siena e del siena non importa nulla, sono una holding fanno quello che gli pare e male, si sono presentati deturpando la storia della Robur con un nome ed un logo improponibili, si sono pavoneggiati con progetti ambiziosi senza nemmeno presentare un ben che minimo progetto...

avevano una squadra seconda in classifica e l'hanno fatta quasi retrocedere perchè un allenatore si era permesso di dire la verità ovvero che la squadra era mediocre e andava rinforzata adeguatamente...

SE VUOI FARE LE COSE PER BENE METTI I SOLDI MA FAI GESTIRE LA PARTE SPORTIVA A GENTE ITALIANA CAPACE E NAVIGATA E TE TI OCCUPI DI CENTRO SPORTIVO E STADIO...

Signori fatevene una ragione questi sono così e non cambieranno (vedesi il nuovo presidentino che solo a vederlo mi ci viene da piangere), prendere o lasciare....io personalmente lascerei....

AD MINORA

Data: 24/02/2021 10:21:51 Nick: Primo senesi

Parlo per me, chiaramente.
Sapete che io sono stat e sono un fautore della riqualificazione stadio secondo la nota legge che sempre cita Braccio, che riguarda NON SOLO lo stadio, ma ciò che ci sta intorno, che in questo momento FA CACARE (spero si possa dire). Per cui, il mio ragionamento è da cittadino, oltre che da tifoso che si è rotto i coglioni di stare in una lastra di metallo pericolosa.
In più, visto come il sistema si schierò e si schiera contro questa ipotesi, io lo stadio lo vorrei da 800.000 persone, ovvero un Maracana’ all’ennesima potenza, che coinvolga interamente San Prospero.
Ciò detto, per fare lo stadio ci vuole un po’ di cose accessorie. In primis un interlocutore serio. La follia di gennaio ha dimostrato che questa gente (magari fosse stata sedicente...) non ha basi su cui poter costruire in modo condiviso. Ma no perché ha messo Gazzaev, ma per la mentalità con cui lo ha fatto: io so’ io e voi non siete un cazzo.
Or dunque, chiunque voglia toccare una pietra del Rastrello, ha l’obbligo di confrontarsi con la comunità. Allora, o si cambia registro, o lo stadio rimane una chimera.
Penso anche che il messaggio - neppure tanto velato - di Benini sia stato questo.
Infine, lo stadio di per se’ deve andare di pari passo ad una crescita di livello sportivo. Inutil parlare di ciò, se hai in testa di fare una squadra con 11 Mahmudov per dimostrare.. boh, ancora non si è capito.
Da tifosi e cittadini cioè penso che si debba lottare per fare in modo che le cose vadano su questi binari.

Data: 24/02/2021 03:06:24 Nick: Braccio da Montone

ARMENO STAVOLTA DICAMOLA TUTTA.......

Il Siena continua a tenere banco, ed ogni giorno si assiste a sempre più frequenti prese di posizione contro il lavoro (a me se lavoravo così mi avevano già licenziato) portato avanti dalla proprietà.

Per essere chiari, i continui attacchi attraverso quotidiani comunicati, potrebbero essere anche condivisibili, ed in parte lo sono, perchè questi hanno fatto una roba che non si può vedere, fatto salvo che il trattamento ricevuto non è proprio in linea con altri obrobri messi su da altre proprietà precedenti, e sottaciuti o minimizzati al tempo.
Quindi pur concordando anche con le feroci prese di posizione di questi giorni verso la proprietà, come ho avuto modo di dire, sarebbe stata richiesta una certa coerenza di critica in tempi passati, il che fa scadere di molto le attuali pulsioni, perchè......ma da quale pulpito??

Inoltre riesco a condividere gli strali calcistici finchè sono mirati alla gestione tecnica, quando poi per rafforzare tale concetto demonizzatorio, si devia in altri campi (es.no ad edificazione stadio o presunto progetto), in maniera pretestuosa, accampando ipotetiche fibrillazzioni della tifoseria ad oggi tutte da dimostrare o peggio inducendo a pensare di non fare niente di quello che si potrebbe proporre a livello di crescita di strutture.....(a prescindere da chi le fa intendiamoci...), li mi trovo in totale disaccordo, perchè mi fa pensare che forse sono altre le questioni in ballo.......
Ma vorrei dire:...Se domani gli Armeni si levassero di culo (e per quello che hanno dimostrato sarebbe sempre troppo tardi) e a cacciarli arrivasse Gnagno dal Bozzone, il quale prende il calcio e propone un bel progettone stadio...chiedo..cosa faresti??......la gente si rimangerebbe ogni cosa proprio sull'inutilità di creare anche sinergie per la società di calcio come sta facendo adesso, (perchè le strutture sono sinergie importanti per le società di calcio la nostra inclusa)???....per riconoscenza nei confronti da chi ci ha liberato dall'oppressore (il quale magari verrebbe con la promessa di fare lui lo stadio garantendo il calcio) si accetterebbe lo stadio, il centro sportivo, il centro congressi, il palazzetto ed anche la funicolare???.....No perchè se è così domani si impacchettano e si rimandano tutti in armenia ehh...qualche altro in Kazakistan o giù di li, qualcuno invece nel Fanculistan e si da la via ai progetti......ma una bella figura un ce la fate lo stesso.

Oppure...visto che gli ultimi due anni del Siena sportivamente parlando sono stati dicamo poco edificanti, (ammetto che come oggi mai nella sua storia però...questo va detto) e l'allora proprietà Durio/Trani avesse in quel momento perorato la causa dello stadio (come fece Mezzaroma che a suo discapito provò a rimbrodolare tutto per salvare forse prima se stesso che il Siena), nonostante fosse già dal Dicembre 2018 in difficoltà (denunciata da pochi e sottaciuta da molti...diciamolo dai..), come si sarebbe comportata quella parte di tifoseria che li appoggiava pedessequamente????,......avrebbe accettato lo stadio, o viste le difficoltà emerse palesemente già dal cambio di presentazione dei bilanci da anno solare ad anno sportivo, avrebbe detto...No un si fa niente??....
No perchè anche quelli tanto boni un'erano vorrei risottolinearlo, tra l'altro hanno lasciato anche dei bei chiodi....eppure era tutto concesso e tutto lecito, poi però s'è fatto un tonfo come un rospo bottaio...........ed è sul tonfo che ci si doveva concentrare, se questi caucasici ci stavano sui coglioni loro e chi li ha portati, perché sono sempre gli ultimi giorni della Robur che chiedono vendetta...di quello se ne sono scordati tutti.

Mi sarebbe piaciuto vedere cosa sarebbe successo, ma ancor di più mi sarebbe piaciuto che nel provocar battaglia di questi mesi, ci si fosse soffermati più su cose concrete e pertinenti che non su cazzate forvianti come.... continui appelli a non fare niente...lo stadio per cosa, per giocare in eccellenza??.... e strali del genere, ma bensi mi sarei focalizzato su fatti più gravi che sono successi, nel silenzio assenso di tutti evidentemente, come la chiusura della S.S.Robur Siena, società lasciata cadere nell'oblio totale da tuttiiiii....dalla Durio e dagli Armeni/Armeni italici

Si perché se i noti critici dello stadio (perchè ripeto sulla gestione calcio li condivido in pieno) avessero, invece di criticare il manufatto, puntato il dito sul perchè hanno chiuso la Robur in serie C, con un po di lungimiranza ci saremmo arrivati per tempo...ed attenzione tutte le indicazioni portavano allo stadio lo stesso ehhh.
Si perchè questi sono venuti sopratutto per edificare (e fin qui mi sta bene)....non ha fatto pensare nessuno il risparmio dei tre milioni e mezzo di euro di chiodo Durio, risparmiati per risuddividerli fra gestione sportiva in serie D e ristrutturazione stadio da 1,2 milioni a favore del Comune???...totale tre milioni e mezzo....
Oppure sempre in funzione stadio non ha fatto pensare la possibilità che si levassero l'unico gatto attaccato ai coglioni che era il Mele, che inibiva i loro progetti, perchè il Tribunale due volte evocato dalla Durio aveva dato a lui la progettazione di tutto, quindi o lo pagavi in toto (ed erano altri accolli importanti) o se no ce l'avevi tra i coglioni....ma se la Robur fallisce e chiude, anche il suo accordo svanisce comne una scorreggia in una giornata ventosa...puffff......ecco perchè la Robur Siena ha chiuso..per questo, due piccioni con una fava...si prendeva la società, non si pagava i debiti della Durio, ci si levava dai coglioni il Mele...la volevi meglio???

Ed allora potevate sparare su questo, invece figuriamoci se qualcuno poteva fare marcia indietro su un decretato da molti nemico, combattuto in nome della Dureria per 5 estenuanti anni...meglio prendersi gli Armeni o non sollevare nessun dubbio...al momento, magari ci si riposiziona poi.....eccoci ora ci s'ha l'Armeni...un garbano???...fateveli garbà perchè con queste prerogative questi qui ci fanno la fondata, e ci pigliano anche per il culo, ve lo dico io, perchè bisogna essere intellettualmente onesti e sopratutto irreprensibili per portare avanti concetti di principio, se no parti battuto...puoi vincere qualche battaglia, ma la guerra, quella fatta della rettitudine, dell'inscalfibilità dei principi, la perdi sempre.

Chiudo con quelli...e sono altri.....che vorrebbero farmi passare la merda per cioccolata, un ci provate, gente che dello stadio nel tempo mi ha detto di tutto e di più in negativo, che un si poteva fa...che a Siena un c'era più niente....ma chi cazzo ci viene qui...e poi ora......o stadio o morte???....
Ecco vorrei ricordare a tutti, che siamo stati in pochi a tenere la barra dritta sullo stadio e sulle strutture, come patrimonio della società (per quel che mi riguarda dal lontano 2003 quando il Cenni pensò bene di partorire quella cacata in val d'arbia...pensa se è un giorno....è diventato maggiorenne) e mi viene da sorridere al pensiero del perchè fanno questo....perchè al contrario di altri non avere un minimo di critica nei confronti di questi signori (l'esatto opposto di altri appunto)???.... perchè hanno i soldi (forse)???... perchè ci sono gli amici???... perchè di la fanno politica???... perché o crick o crock???...perchè o Gianni e Pinotto o Stanlio ed Ollio??? perchè m'importa una sega pur di murare fo ancora un anno di D (perchè qualcuno gliel'ha detto)???..........sempre il bianco e nero, siamo così e un se ne esce, ma il fatto di non condividere tante esternazioni non mi mette nella posizione contraria, mi fanno cacare gli uni e gli altri, perchè l'approssimazione, perchè la sciatteria, perchè l'amicicio dell'amicicio per cui parteggiare continua a non fare per me.....la mia società è differente, la mia città vorrei fosse differente...........forse sono solo io che sono differente.

AD MAIORA
















Data: 23/02/2021 22:31:24 Nick: santinonuccio

Siamo su scherzi a parte..
In base a cosa e' l uomo giusto?!?! Uno alla prima esperienza nel calcio!?!?

Manca che perdiamo con goal di Ferretti e domenica tripletta di Peluso..

Data: 23/02/2021 18:41:35 Nick: vecchiocuorebianconero

Oggi al campo hanno visto per la prima volta il presidentissimo scelto dalla holdin! Apparte la somiglianza con il buon “ragionier filini” ha detto che e’ stato scelto dalla holdin!
Sono fiducioso, anche se tutte le scelte della holdin si sono rivelate dei fallimenti...quindi speriamo! E chi visse sperando...
In uscita mamudov dicono...ma un doveva esse il nuovo messi?!!?
Comunque tutti uniti perché domani si deve vincere in tutte le maniere...
tutto il resto si fa per ride...

Data: 23/02/2021 08:27:48 Nick: CAPPOTTO TATUATO

HOPS....MI CORREGGO…...imPRENDITORINI….

Data: 22/02/2021 20:15:36 Nick: Braccio da Montone

CALCIO GIOCATO.

Sul calcio poco da dire più di quello già detto ieri, se non che hanno promesso un ribaltone all'interno della squadra e vedremo nei giorni a venire cosa succederà.
Si sentono diversi nomi, tutti giocatori attempatelli il che mi fa pensare che qualcuno d'età potrebbe uscire, tutto questo al netto delle innegabili e gravi responsabilità che un'annata così si porta dietro.
Leggo che l'obiettivo inizia adesso ad essere Grammatica, visto che l'ex V.P. è stato oscurato e tolto dai radar (proprio per non delegittimare i progetti che questi hanno.....nel suo nome), ed anche questa mi sembra una cosa già vista quando per non dire che la Durio ed il su figliolo facevano cacare la merda, iniziò la demonizzazione di Dolci prima e di Vaira poi...tutto giusto...(perché il gatto e la volpe prima e Grammatica oggi sono gli artefici insiem ad altri di questa situazione), salvo indicare chi questi signori ce li aveva portati (un po come adesso)....ci sono voluti quattro anni per capire, che con questi si chiudeva...chissà oggi.

Aspettiamo con ansia gli eventi.


CALCIO PARLATO

Leggo invece stamani ancora della querelle stadio......anzi intanto del bando di assegnazione dello Stadio e del Bertoni, che già oggi potrebbe essere pronto, ma tra le righe e nemmeno troppo velatamente della questione progetto stadio degli Armeni, assai dibattuto in questi giorni.

Io mi ripeto ancora una volta....io sono un fautore di quello che potrebbe essere il dare una patrimonializzazione alla società attraverso un progetto stadio ed ancor di più di un Centro Sportivo di alta performance, ma quello che non vedo è la chiarezza degli intenti, mancando dei passaggi chiave.

Innanzitutto perché continuo a sentire e leggere cose buttate là, ma di fatto non trovo mai nessun riferimento all'unico strumento che ti consentirebbe secondo legge l'edificazione dello stadio...la legge 147/2013 sugli stadi.....nessuno la cita, nessuno la nomina, la stessa legge che se adottata consentirebbe anche di fare il Centro Sportivo perchè è la medesima procedura che tu lo faccia a Siena o che tu ti sposti in un comune contiguo..........tutti dicono la sua ma con quale cognizione????

Stamani leggevo un articolo che descriveva la questione bando pubblico ed aggiungeva alla sistemazione di parti di questo per poter continuare l'attività oltre il 2023, anche alcune informazioni sul progetto stadio ex novo, sulle quali non mi trovo molto d'accordo.
......."La Berkeley Capital starebbe di fatto lavorando ad un progetto ampio per il quale ha coinvolto anche alcuni professionisti che hanno lavorato con l'Udinese calcio e la riqualificazione del vecchio stadio "Friuli" di Udine......."questo uno stralcio dell'articolo.
Ora se l'informazione deve essere questa, mi vien da pensare che tutti quelli che leggono e fanno voli pindarici o che continuano a procurargli erezioni al solo pensiero, non vorrei rimanessero delusi.

Innazitutto sfido chiunque a dimostrarmi che gli Armeni hanno un progetto...perché per avere uno studio di fattibilità con annessa una sostenibilità economica dello stesso bisogna lavorarci tanto e non mi risulta in realtà che qualcosa sia stato fatto (quello di Mezzaroma portò a circa un anno di lavoro preventivo dei tecnici incaricati, simile a quello del Mele, mesi e mesi di lavoro che ad oggi....boh, qui non si vedono).

Inoltre rispetto all'articolo, è inutile che mi si parli di Udine, del "Friuli"...non c'è niente che ti possa portare in più la testimonianza di questi signori che non sia raggruppata dentro la Legge 147 (oltretutto semplificata nel tempo), visto che l'iter di Udine iniziò ben 7 anni prima dell'uscita della legge stessa....perchè scomodarli??......perchè riempirsi la bocca di una cosa che non serve a niente???
Non vedo nemmeno il motivo per cui l'Amministrazione ti debba dire di no se nel rispetto delle leggi e delle regole segui le direttive dello Stato Italiano in materia, che regola l'esecutività e la fattibilità di un qualsivoglia progetto, che sia serie D o serie C, se ovviamente siamo di fronte a persone o investitori davvero interessati....non è la categoria che fa la differenza, lo è il valsente.

Domando:...di tutte queste cose ne avete mai sentito parlare??..io no, ho sentito solo dire che la Tribuna non si poteva toccare quando invece il Comune nel quantificare le spese per la ristrutturazione di alcune parti dello stadio, la tribuna la demolisce per metà........allora si può o non si può toccare???...e se certe cose le dice qualcuno che ci dovrebbe insegnare come si fa, o meglio è a pontificare che ciò avvenga, facendo proseliti di se, io mi preoccupo che qui non c'abbia capito niente nessuno, sopratutto a questo punto chi legge o cerca di capire lo stato dell'arte....cui prodest tutto ciò???.

Innazitutto vorrei si smettesse di parlare di..."progetto stadio" perché la parte sportiva rappresenta a mio avviso solo un 20/30% di un ipotetico progetto che per stare economicamente in piedi ha bisogno anche di altro, altrimenti mi dite voi come potrebbe essere redditizio per un Comune che usufruirà di un affitto annuo importante (anzichè avere da spendere per la manutenzione che poi siccome non ce la fa, la demanda) oltre a servizi afferenti alle esigenze della città....... e per la società sportiva stessa, che in base sempre alla legge 147 andrebbe ad usufruire economicamente di una percentuale in quota parte derivante dallo sfruttamento del complesso stesso (e si parla di bei soldi credetemi).....Per non parlare di chi dovrebbe investire capitali ingenti solo per farci divertire senza bagnarsi????

Io però non colgo questa preparazione, non colgo questa volontà.. .rilevo solo tanta confusione e pressappochismo sinonimo di chi poco sa e poco conosce in materia.

Il progetto in questione non può essere limitato solo all'aspetto sportivo, ma come ho detto sempre, deve rappresentare una visione d'insieme con tutta l'area circostante, ed il fatto che ancora nessuno abbia messo insieme i vari pezzi per presentare un quadro più ampio, anche più appetibile direi, per far vedere di cosa si potrebbe trattare, per dimostrare la fattività di un lavoro che va ben al di là del calcio, fa si che si insinuino voci incontrollate e sopratutto destabilizzanti atte solo a farci assistere ad un teatrino stucchevole....perchè se ancora non si è capito che non si può parlare solo di calcio ma di qualcosa che vada ad integrarsi nella città e per la città, pur sfruttando una legge fatta ad hoc per le società di calcio, allora non si è capito proprio niente........e mi preoccupa il fatto che chi si è presentato per fare, ad oggi non abbia ancora fatto niente......questo si, che è davvero preoccupante.

AD MAIORA




Data: 22/02/2021 16:00:23 Nick: CAPPOTTO TATUATO


A A SIENINA UN SI VUOL PIU GIRARE I COGLIONI NESSUNO.......ANDATO VIA IL PORO DANILO NANNINI DITEMI VOI...PAGANINI....LA SNAI NELLE PERSONE DI CORRADINI E DI FRANCO...(IL QUALE FU MESSO ANCHE IN PANCHINA ) PONTE ,SALVETTI ,GOTI, DE LUCA, SRONATI, MEZZAROMA, PONTE DI NUOVO, POI LA DURIO, ORA QUESTI QUI...SE FRA TUTTI SI ASPETTA GLI IMPRENDITORINI SENESI ASPETTA E SPERA...

Data: 22/02/2021 15:31:31 Nick: roburunicafede

CONCORDO CON TDF, IL PROBLEMA NON E' UN ALTRO ANNO (O PRESUMIBILMENTE ANNI) DI SERIE D (O ECCELLENZA) MA DI UNA MANCANZA ASSOLUTA DI UN PROGETTO SIA SPORTIVO, SOCIETARIO CHE DI SVILUPPO IMPIANTI (STADIO E SOPRATTUTTO CENTRO SPORTIVO).

QUI SI CONTINUA A PARLARE DI STADIO, IO INVECE PARLEREI DI UN CENTRO SPORTIVO ALL'AVANGUARDIA DOVE FAR ALLENARE LA PRIMA SQUADRA E LE GIOVANILIPERCHE' SOLO DA UN ECCELLENTE SETTORE GIOVANILE SI PUO' PUNTARE AD UN FUTURO SOLIDO, ALTRIMENTI SI RIPERCORRE GLI ERRORI DEL DECENNIO MPS DOVE SONO STATI SPERPERATI SOLDI SOLO PER LA SQUADRA (PER TENERE BONI I SENESI) SENZA PENSARE OLTRE, SENZA INVESTIRE IN CIO' CHE DOVEVA ESSERE INVESTITO (BASTAVA UTILIZZARE 1 ANNO DI SPONSORIZZAZIONE MPS PER FARE UN CENTRO SPORTIVO COME SI DEVE).

SE SI PARLA DI STADIO DA 18 O 25000 POSTI CON UNA SQUADRA IN SERIE D SIGNIFICA CHE IL FUTURO E' SEGNATO IN NEGATIVO!

CREDO CHE LA NOSTRA AMATA ROBUR TORNERA' AI FASTI DEGLI ANNI 90 OVVERO MEDIOCRI CAMPIONATI DI SERIE C (SE VA BENE), TANTE PROMESSE, TANTE CHIACCHIERE E COME AL SOLITO....ZERO FATTI!

GAME OVER!

Data: 22/02/2021 13:21:06 Nick: TDF

Di campo voglio dire poco se non che questi di ora, i giocatori intendo, più o meno sono quelli che con due partite da giocare erano a tre punti dal primo posto..... ciò prima che gli armeni (ma mi risulta ci sia anche gente nostrana in società o sbaglio?) facessero il danno irreparabile.
Irreparabile perché oltre che sul piano dei moduli che li ha mandati in confusione mi pare di capire che hanno anche lavorato male come preparazione fisica e quindi Gilardino si è scontrato anche con questo aspetto.

Ciò rende la stagione fallimentare da un punto di vista sportivo.

Il vero dramma è che non si riesce proprio a capire che il fare un'altro anno in D e con il virus che non sai nemmeno quando si leverà dai coglioni, perlomeno potrebbe essere utilizzato come tempo per rifare uno stadio come si deve, come fanno tutti, ultimo esempio la Ternana che ha postato Braccio.
Ma noi se faremo qualcosa faremo la solita cazzata e posticcia, il solito arrabattarsi prima che l'impianto sia dichiarato inagibile.
MAI CI FOSSE UNO IN QUESTA CITTÀ CON UN PO' DI PROSPETTIVA, CON LA VOGLIA DI QUALCOSA PER IL FUTURO.
Sempre i soliti bottegai ottusi che guardano solo ai propri interessi.

Il vero dramma non è per me il fallimento sportivo ma quello progettuale.......qui si parla e basta e soprattutto vengono dette un sacco di cazzate.

Poro Siena in che mani sei cascato........

Data: 22/02/2021 12:12:45 Nick: OsSeRvAtOrE dIvErTiTo

@santinonuccio:QuI cOnViEnE soLo DeDiCaRsI aLlE NoStRE mAnIe LuDopAtIcHe….

Data: 22/02/2021 09:45:13 Nick: Cabal

Messaggio scritto da Braccio da Montone

Credo che dopo una partita così ci sia poco da dire, la deterrminazione forse non è mancata, ma il risultato ci vede ancora sconfitti ed a questo punto le cose si fanno davvero difficili, perchè come scritto anche nel post sotto, le altre spingono.
L'unica cosa è buttarsi ancora nel lavoro più di prima, perché l'entusiasmo del ritorno di Gilardino evidentemente non è sufficiente, la squadra paga un deficit di costruzione imputabile al momento in cui ciò è avvenuta ma anche dalle scelte fatte.
Pur al netto degli errori arbitrali....(anche oggi credo che non tutto sia andato per il verso giusto, rigore dubbio per loro, rigore non dato per noi, gol in sospetto fuorigioco di nuovo per loro.......meno male s'era invertito il trend dopo i punti resi con la Sangiovannese...sti cazzi).......ed il problema esiste, il piatto piange ancora, l'apnea continua ed a questo punto sono caduti pure gli alibi per la squadra, visto che il tecnico è tornato, pur mettendo nel conto quel mese di follia che forse ha fatto perdere certezze ai ragazzi e posizioni in classifica....(e chi ha giustificato ed avallato tutto ciò è ugualmente colpevole come chi va in campo)

Io non so quali possano essere i programmi della società ma come scrissi ieri oltre ad un aspetto economico da non sottovalutare, o le difficoltà a reperire giocatori importanti in un mercato a questo punto quasi chiuso, rimane il dubbio se davvero questi credono o meno in un qualcosa che ad oggi avrebbe solo del miracoloso.

Come ebbi modo di esprimermi nei giorni scorsi io credo che questa debacle abbia dei padri e delle madri, in primis chi la squadra l'ha pensata nella sua costruzione, perchè se è vero come è vero che il nostro portiere credo possa essere considerato uno dei migliori elementi in squadra, si sa bene che sarebbe stato opportuno invece trovare una quota in porta e preferire una squadra esperta in campo con meno quote possibili o eventualmente solo quelle indispendsabili....la D si vince con un portiere quota ed una squadra esperta, in C serve un portiere esperto ed una squadra che corre, questo è l'ABC del calcio e noi di promozioni dalla D qualcosina abbiamo putroppo già visto.
Ripeto la situazione è molto fluida sia per quello che riguarda gli aspetti societari ancora non chiariti fino in fondo, sia per quello che riguarda il mercato, senza contare i soldi già buttati nel cesso fino ad oggi, perché non mi sento di dare una definizione diversa.
Sono talmente abbacchiato che mi riesce male giustificare l'ennesima prestazione senza vittoria, vediamo cosa succede perchè forse c'è da sperare solo che non riprenda l'Eccellenza così non ci saranno retrocessioni, perché nel caso rischieremmo fortissimamente.

Ho colto qua e la qualche mal di pancia dei tifosi, ecco a tal proposito mi sento di dire che se oggi abbiamo, gli armeni, Belli, Bellandi, Grammatica, una banda di nicche a questo modo, è colpa anche di chi negli anni scorsi ha coperto una gestione, quella passata, così deficitaria che poi ci ha portato all'epilogo di questa estate.
Non basta rifarsi una verginità con questi, ritengo giusto che certe cose anche critiche possano essere esternate, ma lo accetto da chi l'ha sempre fatto, da chi ha avuto coerenza, non da chi la parola coerenza la usa a comodo.

Potremmo disquisire sul fatto che Fedeli e Moggi potevano essere meglio degli Armeni, possiamo disquisire sul perchè il Sindaco abbia scelto loro e se questa scelta possa rappresentare la migliore scelta per il calcio a Siena o è solo una scelta migliore per qualcuno e basta, potremmo avere ed esternare i leciti dubbi su una situazione che ancora chiara non è nemmeno oggi a distanza di mesi, ed io concordo sul fatto che i tifosi si possano chiedere i perchè di tante cose, peccato che negli anni scorsi non ho colto tutta questa predisposizione alla lecita domanda, tutta questa sensibilità ad approfondire certe situazioni, nonostante fosse palese la pedalata della gestione precedente.

Allora non serviva chiedersi niente, qualcuno gli aveva dato la patente, peccato che non sapessero guidare, infatti ancora una volta c'hanno buttato nel burrone.........e lo dico ad onore di tutti quelli che non solo non si sono fidati allora come oggi, ma nel nome di chi molto prima aveva già individuato i problemi dovuti ai comportamenti tenuti, la maggioranza miope non volle guardare, vide solo un nemico da combattere, guardacaso chi sollevava il lecito dubbio, ecco perchè oggi quello che manca oltre ad i punti sul campo è la credibilità e questa non si da con i punti della coop, quella si matura nel tempo, e ci si guadagna con la coerenza.......poi posso essere d'accordo con il fatto che questi sarebbero tutti da mandare a casa, ma in pochi si possono permettere di puntare il dito....di sicuro chi l'ha sempre fatto e mai per partito preso, sport molto diffuso in queste lande.

AD MAIORA








Vangelo.

Data: 21/02/2021 23:07:32 Nick: Braccio da Montone

Credo che dopo una partita così ci sia poco da dire, la deterrminazione forse non è mancata, ma il risultato ci vede ancora sconfitti ed a questo punto le cose si fanno davvero difficili, perchè come scritto anche nel post sotto, le altre spingono.
L'unica cosa è buttarsi ancora nel lavoro più di prima, perché l'entusiasmo del ritorno di Gilardino evidentemente non è sufficiente, la squadra paga un deficit di costruzione imputabile al momento in cui ciò è avvenuta ma anche dalle scelte fatte.
Pur al netto degli errori arbitrali....(anche oggi credo che non tutto sia andato per il verso giusto, rigore dubbio per loro, rigore non dato per noi, gol in sospetto fuorigioco di nuovo per loro.......meno male s'era invertito il trend dopo i punti resi con la Sangiovannese...sti cazzi).......ed il problema esiste, il piatto piange ancora, l'apnea continua ed a questo punto sono caduti pure gli alibi per la squadra, visto che il tecnico è tornato, pur mettendo nel conto quel mese di follia che forse ha fatto perdere certezze ai ragazzi e posizioni in classifica....(e chi ha giustificato ed avallato tutto ciò è ugualmente colpevole come chi va in campo)

Io non so quali possano essere i programmi della società ma come scrissi ieri oltre ad un aspetto economico da non sottovalutare, o le difficoltà a reperire giocatori importanti in un mercato a questo punto quasi chiuso, rimane il dubbio se davvero questi credono o meno in un qualcosa che ad oggi avrebbe solo del miracoloso.

Come ebbi modo di esprimermi nei giorni scorsi io credo che questa debacle abbia dei padri e delle madri, in primis chi la squadra l'ha pensata nella sua costruzione, perchè se è vero come è vero che il nostro portiere credo possa essere considerato uno dei migliori elementi in squadra, si sa bene che sarebbe stato opportuno invece trovare una quota in porta e preferire una squadra esperta in campo con meno quote possibili o eventualmente solo quelle indispendsabili....la D si vince con un portiere quota ed una squadra esperta, in C serve un portiere esperto ed una squadra che corre, questo è l'ABC del calcio e noi di promozioni dalla D qualcosina abbiamo putroppo già visto.
Ripeto la situazione è molto fluida sia per quello che riguarda gli aspetti societari ancora non chiariti fino in fondo, sia per quello che riguarda il mercato, senza contare i soldi già buttati nel cesso fino ad oggi, perché non mi sento di dare una definizione diversa.
Sono talmente abbacchiato che mi riesce male giustificare l'ennesima prestazione senza vittoria, vediamo cosa succede perchè forse c'è da sperare solo che non riprenda l'Eccellenza così non ci saranno retrocessioni, perché nel caso rischieremmo fortissimamente.

Ho colto qua e la qualche mal di pancia dei tifosi, ecco a tal proposito mi sento di dire che se oggi abbiamo, gli armeni, Belli, Bellandi, Grammatica, una banda di nicche a questo modo, è colpa anche di chi negli anni scorsi ha coperto una gestione, quella passata, così deficitaria che poi ci ha portato all'epilogo di questa estate.
Non basta rifarsi una verginità con questi, ritengo giusto che certe cose anche critiche possano essere esternate, ma lo accetto da chi l'ha sempre fatto, da chi ha avuto coerenza, non da chi la parola coerenza la usa a comodo.

Potremmo disquisire sul fatto che Fedeli e Moggi potevano essere meglio degli Armeni, possiamo disquisire sul perchè il Sindaco abbia scelto loro e se questa scelta possa rappresentare la migliore scelta per il calcio a Siena o è solo una scelta migliore per qualcuno e basta, potremmo avere ed esternare i leciti dubbi su una situazione che ancora chiara non è nemmeno oggi a distanza di mesi, ed io concordo sul fatto che i tifosi si possano chiedere i perchè di tante cose, peccato che negli anni scorsi non ho colto tutta questa predisposizione alla lecita domanda, tutta questa sensibilità ad approfondire certe situazioni, nonostante fosse palese la pedalata della gestione precedente.

Allora non serviva chiedersi niente, qualcuno gli aveva dato la patente, peccato che non sapessero guidare, infatti ancora una volta c'hanno buttato nel burrone.........e lo dico ad onore di tutti quelli che non solo non si sono fidati allora come oggi, ma nel nome di chi molto prima aveva già individuato i problemi dovuti ai comportamenti tenuti, la maggioranza miope non volle guardare, vide solo un nemico da combattere, guardacaso chi sollevava il lecito dubbio, ecco perchè oggi quello che manca oltre ad i punti sul campo è la credibilità e questa non si da con i punti della coop, quella si matura nel tempo, e ci si guadagna con la coerenza.......poi posso essere d'accordo con il fatto che questi sarebbero tutti da mandare a casa, ma in pochi si possono permettere di puntare il dito....di sicuro chi l'ha sempre fatto e mai per partito preso, sport molto diffuso in queste lande.

AD MAIORA






Data: 21/02/2021 17:54:22 Nick: santinonuccio

siete delle merde...tutti..

dietro spingono ...tutte...

svegliatevi... merde...

Data: 20/02/2021 19:59:27 Nick: Braccio da Montone

INTANTO IL WEB CI PROPONE QUEDTO:

La Ternana presenta il progetto del nuovo stadio Libero Liberati

 venerdì 19 Febbraio 2021 20:03

La Ternana Calcio comunica che il giorno martedì 23 febbraio alle ore 11.00 il vice presidente della Ternana Calcio, Paolo Tagliavento, consegnerà nella mani del sindaco di Terni, Leonardo Latini, lo studio di fattibilità del nuovo stadio Libero Liberati.

Nel pomeriggio, alle 16.45, presso il cinema multisala “The Space” di via Donato Bramante, il progetto sarà presentato ed illustrato agli organi di informazione.
Presenzieranno il vice presidente rossoverde, Paolo Tagliavento, ed il project manager, Sergio Anibaldi.

Considerata l’entità sociale ed economica del progetto la Ternana Calcio ritiene doveroso rendere partecipi i ternani. L’evento sarà infatti trasmesso in diretta dalla pagina Facebook della società rossoverde (Ternana Calcio) a partire dalle 16.45.


MMMMHHHHH....il Vice Presidente Paolo Tagliavento...Tagliavento...Tagliavento....l'arbitro Tagliavento, fischietto per anni in serie A, arbitro Internazionale......oggi fa il Vice Presidente dela Ternana primo in classifica nel suo girone di serie C, credo una delle poche squadre se non l'unica squadra, imbattuta in tutti i campionati professionistici d'Europa.....inoltre portatori sani di un progetto stadio......anche questi ci sono passati avanti, noi sono anni che avevamo un progetto nel cassetto castrato prima da degli ignobili ed ora forse da interessi di bottega.

A proposito tanto per contnuare ad essere antipatico vi sottolineo la figura di Tagliavento, in una figura apicale ed istituzionale della società, uno che conosce il calcio e le sue dinamiche, figura carismatica che può ben rappresentare la società Ternana, uno che sa di calcio, eppure sono già due anni che ricopre tale veste anche quando la Ternana non andava bene come oggi....ma la ricostruzione è partita da li, dalla società ed ogni confronto con noi è veramente impietoso.
Ricordo ai più distratti che proprio noi andammo in serie A con direttore generale un grande ex arbitro internazionale come Braschi, chissà perché quella scelta....o forse devo ricordare il compianto Agnolin nel suo anno da D.G. in D con il Siena....naturalmente vinto??

Già è proprio quello che chiedo da mesi e mesi e non illudano i punti ridati con la Sangiovannese, gli arbitraggi hanno continuato ad essere pessimi, evidentemente la rappresentatività societaria ancora latita perché per essere forte come squadra, prima lo devi essere come società.....e noi di pastasciutte ne dobbiamo ancora mangiare tante.

AD MAIORA

Data: 20/02/2021 17:52:55 Nick: Braccio da Montone

Strutture.

Qui casca l’asino, soprattutto per la controversia Stadio, che ancora non si è capito chi farà cosa e soprattutto come faranno cosa, visto che la holding uno studio di fattibilità non mi risulta che ce l’abbia e tantomeno uno studio di sostenibilità economica del progetto, e non si è capito assolutamente niente nemmeno dei passaggi formali, visto che nessuno ha mai citato la legge 147/2013 sugli stadi, che ti da gli strumenti adeguati all’edificazione nel pieno rispetto di leggi e regole che andrebbero a coinvolgere tutti gli attori in commedia, vale a dire i tre soggetti più importanti, Società Proponente Progetto Stadio, Società Utilizzatrice, Comune di Siena, (da qui capire che formula adotteranno perché non aver mai citato la legge 147 a me preoccupa ed anche parecchio).

Non dimentichiamo inoltre che fino ad oggi l’unico progetto è quello che ha messo in ponte il Comune di Siena (che poi ha determinato la cifra da mettere in conto per la manutenzione Straordinaria) per la risistemazione delle parti in cemento dello stadio in un consolidamento strutturale antisismico, che pare preveda di toccare in maniera sostanziale la struttura, quindi tutto questo va a smentire chi fino ad oggi ha detto che quella tribuna non poteva essere assolutamente toccata, invece mi pare che non sia così…..

PERCHE’ QUESTI CONTINUI DEPISTAGGI, anche reiterati direi, visto che questo problema è stato sollevato molte volte nel tempo e recentemente ancor di più??

Mi pare che il problema sia aggirabile o perlomeno il Comune lo ha aggirato in qualche modo di fronte allo spauracchio Sovrintendenza (secondo me il solito appiglio per non fare)...forse calando in campo la diplomazia, non lo sò, ma su una struttura definita da tutti off-limits non gli si smonta il tetto e lo si sostituisce con altro...............meno male la si riteneva.....intoccabile (a torto direi)

Il progetto del Comune prevede di scapare la tribuna…beh…allora buttiamola giù del tutto, quindi va da se che è assurdo accettare le condizioni del Comune se sei pronto e soprattutto determinato a fare altro….lo saranno così determinati???......il non mollare il calcio da parte della holding potrebbe far propendere per questa tesi, ma tra il dire ed il fare nel mezzo c’è………un cratere da non lasciare tale.

Da rilevare in tutto sto casino, quanto sia giusto o meno che uno che fa sport debba sostenere spese straordinarie, in questo caso strutturali su un manufatto che non è suo, lavori che in realtà non sono di proprio appannaggio, a queste (il famoso e masticato milione e 200 mila) ci ritroveremo nel bando anche un 500ino del campo sussidiario dell’acquacalda che la Durio non ha pagato e che sono spese che sosterrà chi il bando vincerà e quindi va da se che la fava ingrossa????

Purtroppo siamo concentrati solo sullo Stadio con un iter tutto da mettere in moto, mentre è sparito dai radar la questione Centro Sportivo, per me assolutamente anche più propedeutico al calcio rispetto allo stadio, di cui non se ne sente più parlare e che invece per costi ed investimenti era la prima cosa da fare, in attesa del bubbone del Rastrello che potrebbe avere tempi più lunghi di edificazione ammesso mai si trovi un compromesso.

Ovviamente se poi lo inserivi in un progetto molto più ampio da legare allo stadio, il che prevedeva un investimento maggiore, allora si che l’idea che fossimo partiti con il piede giusto era ben più palpabile, invece non se ne parla, e badate bene, il mio personalissimo pensiero lo prevede non con due campetti tanto per fare, (come il Bertoni), ma un centro sportivo di livello e di performance altissime, che oltre ad ospitare il Siena e parte delle giovanili, possa avere un imprinting diverso, impostato per avere strutture che ti concedano una remuneratività importante, in virtù di un utilizzo anche diverso dal calcio….ma qui bisogna applicarsi bene cari signori, se no si fa tre campetti e basta o peggio si rischia di fare un fiore e poi cacarci sopra.

Ecco che tornano attuali le capacità imprenditoriali di quesi signori, che se messe in parallelo con quelle calcistiche finora dimostrate, ci sta che portino a non fargli fare nemmeno il recinto del giardino di casa propria.
Vabbè vedremo cosa succederà con i vari step in programma, rimane però quel senso di incompletezza progettuale, dove le cose non sono chiare, dove si parla spesso del niente, dove la mano destra non sa cosa fa la mano sinistra, in un guazzabuglio di interessi anche diversi fra i vari soggetti, e che grazie alle figure proposte ed al tempo che passa, rendono tali progettualità ancora più utopiche che prima, soprattutto perché non vedo chiari i passaggi in corso.

AD MAIORA


Data: 20/02/2021 17:38:01 Nick: Braccio da Montone

Presidente.

Ne abbiamo un altro, e non so nemmeno il suo grado di capacità/passione per questo giochino, oppure se è per lui una cosa da sopportare in vista di altro, l’unico che gli piaceva il calcio a mio modo di vedere era Romanone che però le ha combinate più di Carletto in Francia, da qui una soluzione tampone per tirare avanti al fine di raggiungere gli obiettivi loro, previsti.
Un certo scalpore lo ha fatto pure il rimpasto societario…prima c’era un V.P. da tutti conclamato, ma che non appariva nel C.d.A come invece dovrebbe essere perlomeno in Italia, (..non sarà mica stata una cosa come il D.G. dell’avvocatessa della Durio, tutti la apostorofavano così ma di fatto mai legittimata nel ruolo??? ), oggi ce ne sono addirittura due di V.P., questi si, legittimati nel ruolo e nell’organigramma come naturale che sia, ma se siguardano tutti, uno non si sa chi sia e cosa faccia (presidente), uno fa tutt’altro che il calcio (Oganyan), il terzo è un avvocato che fa anche politica e che con il calcio…boh….ce lo vedete voi??

Ecco perché da qui la provocazione del Fol, dove si presuppone la ricerca di un D.G. (quello che c’era prima non era un D.G. ma bensì un A.D. dei numeri, che a mio avviso non sapeva nemmeno se la palla era tonda o quadrata….Petruccelli), mentre io da mesi continuavo a dire che serviva un D.G. che sapesse di calcio e potesse essere referenziato in Lega, evidentemente la forma mentis di Gevorkyan non prevedeva tale figura, forse adesso servirebbe anche più di prima perché i tre citati sopra sono come andare di notte senza fari, da qui la curiosità se sarà uno di calcio o uno…interno alla città (ed il riferimento a me appare molto chiaro)…..personalmente ritengo che si sia cambiato tutto per non cambiare niente.


CONTINUA............................

Data: 20/02/2021 17:35:12 Nick: Braccio da Montone

Speranza.

Sperare non costa niente, soprattutto per noi tifosi, che dobbiamo fare certamente fino in fondo la nostra parte, cosa che abbiamo fatto fino ad oggi, anche in maniera più mirata di chi la società la gestisce, per tutta una serie di situazioni che si sono venute a creare, sia sottovalutate, ma soprattutto padellate, bastava poco per non sbagliare, tutti stavano solo aspettando che il Siena vincesse questo campionato ed invece……
Però chi visse sperando morì cacando, quindi va da se che più che la speranza (come ricorda il Brogi) sarà fondamentale la disponibilità economica a rinforzare davvero la squadra, ma soprattutto la convinzione che ciò serva per centrare l’obiettivo, oppure se tutto questo lo si fa giusto per far vedere una parvenza di buona volontà e dimostrare che hanno fatto tutto il possibile per recuperare un rapporto incrinato con la tifoseria proprio per come sono state gestite le cose che hanno terribilmente compromesso tutto…oltre ad altre cose mai digerite.
Se la stagione dovesse essere vista come perduta, non aspettatevi nemmeno grosse cose dal mercato, le cose più grosse che percepirete saranno gli slogan settimanali che già la società ha iniziato ad irradiare, ma poco altro, ci dovevano pensare prima, oggi da parte loro sono solo palliativi.


CONTINUA......................

Data: 20/02/2021 17:34:06 Nick: Braccio da Montone

Leggo stamani, l’editoriale di Paolo Brogi sul Fol e mi da alcuni spunti di riflessione, su tutto quello che abbraccia il Siena , si perché di cose da dire ce ne sarebbero davvero tante, partendo dal calcio giocato fino ad arrivare alle strutture ed a tutto quello che vi ruota intorno, rivoluzioni socetarie incluse.

Andiamo per gradi.

Primo posto.

Il primo posto non lo vedo andato come lui, ma compromesso di sicuro, si, soprattutto c’è poco da sperare nei ripescaggi, innanzitutto perché prima di arrivarci devi sostenere i play off, che determinano una griglia (che non è l’ordine di classifica alla fine del torneo regolare) da dove attingeranno, inoltre se si pensa che i gironi nazionali di C sono tre, mentre quelli di serie D sono 9, va da se che non è detto che ti ripeschino nemmeno se arrivi primo nei play off del tuo girone, a favore di altri gironi e viceversa…..lo stesso Oganyan quando gli fecero notare la storia sel Siena sulla questione della lettera N apposta proditoriamente nel nome della società, ribadì che di fatto eravamo falliti 6 anni prima e rifalliti ora, quindi tradizione…1 anno.
Com’è strana la vita, se qualcuno gli riproponesse lo stesso ragionamento adesso in funzione ripescaggi per via della storia e del blasone della società, come l’aveva interpretata lui, non lo so se sarebbe così contento, ad agosto per fare quel che cazzo gli pareva però andava benissimo.

CONTINUA.........................

Data: 19/02/2021 08:23:24 Nick: vecchiocuorebianconero

Ma mi fa l’idea che pensavano fosse la play station e non la verità!!!
O forse le scelte le facevano la sera dopo cena...dopo 7/8 vodka

Data: 19/02/2021 08:21:57 Nick: vecchiocuorebianconero

E’ rotto!!!!e’ arrivato rotto per fortuna! Stanno cercando sistemazione a mamudov!
Devo dire che gli esperimenti dei russi sono riusciti tutti...
Appena entrarono nominarono Grammatica e Gilardino...dissi:
Sarà la volta buona...

Data: 19/02/2021 00:11:46 Nick: GhiBell1

E Krapasgnaus che fine ha fatto??

Data: 18/02/2021 19:01:37 Nick: santinonuccio

avete rotto il cazzo con questi catorci umani, peggio di Vaira ...

Data: 18/02/2021 13:00:39 Nick: santinonuccio

Messaggio scritto da OsSeRvAtOrE dIvErTiTo

@santinonuccio:come mi coNsigli di eNtrare domeNica?;:)


Ostia ultima spiaggia, vai tranquillo 1x finché non arriva il superbombertrani di turno... Non segnamo neanche con le mani..

Data: 18/02/2021 10:28:00 Nick: OsSeRvAtOrE dIvErTiTo

@santinonuccio:come mi coNsigli di eNtrare domeNica?;:)

Data: 17/02/2021 22:41:40 Nick: santinonuccio

Troppe N.. Eliminatele...

Data: 17/02/2021 20:46:25 Nick: vecchiocuorebianconero

Presidente: Armen Gazaryan
Consiglieri, Vaagn Oganyan e Alessandro Belli (che ricoprono entrambi la carica di vicepresidente).
Il primo consiglio del nuovo Cda si terrà, in presenza, entro il 28 febbraio p.v. per integrare l’organigramma societario con figure che potranno contribuire al raggiungimento degli obiettivi aziendali. L’Assemblea dei soci ha approvato il budget che consentirà il completamento del mercato di riparazione.
ll Dott. Gazaryan è un trentaseienne imprenditore di successo, di origine armena, Socio della Holding, che gode della fiducia di tutti i soci ed opererà come partner operativo della stessa nelle operazioni che riguardano la città di Siena.”

Data: 17/02/2021 11:30:59 Nick: vecchiocuorebianconero

Stasera vertice societario! Indovina chi...secondo me mettono Bellandi presidente

Data: 15/02/2021 21:27:24 Nick: zufolo69

Il goal sbagliato ieri da Guidone lo segnava anche Guidone

Data: 15/02/2021 18:22:49 Nick: Braccio da Montone

Ieri la squadra non mi è dispiaciuta come atteggiamento (e ad onor del vero ci voleva poco a fare meglio, ma non era scontato assolutamente), pur consapevole che nell'era dei tre punti un pareggio è una mezza sconfitta, ma il piglio è stato diverso, Uguale invece il risultato perché non si possono sbagliare due gol come ieri.,.,.non è possibile, se ambisci a vincere qualcosa....c'è da dire, anche se non esiste riprova, che con "Gianni e Pinotto" in panchina quella di ieri si perdeva come le altre....il fermo al capo Gilardino gliel'ha tolto, il problema ora è come addriczzare i piedi, pur considerando che a volte la troppa pressione possa causare dei brutti scherzi.

Quindi il problema lo abbiamo già evidenziato dov'è...è li e nel mezzo al campo, perchè oltre alla qualità delle conclusioni ci vorrebbe qualità nel lanciarle le punte e nelle scelte, spesso non azzeccate...quindi come detto gli interventi sono lassù da fare.....sperando che ci prendano una punta che è abituato a fare almeno 10/12 gol a stagione....poi magari ne fa uno, ma l'idea di aver preso uno che può segnare, almeno datecela.....A MENO CHE LA SOCIETA' NON ABBIA GIA' TIRATO I REMI IN BARCA DANDO PER PERSO IL CAMPIONATO (come qualcuno qui sopra ha accennato) ed allora il discorso cambia, mi sembra impossibile dover abbandonare tutto all'ultima giornata del girone di andata pur nella consapevolezza dell difficoltà a cui ci troviamo di fronte, il mese di follia Armena può davvero aver progiudicato tutto.

La cosa che in questo momento però vorrei chiedere a Grammatica che la squadra ha messo in piedi dall'inizio, ed ora ha ripreso lo scettro del comando è:

Qual'è il criterio con cui è stata costruita questa squadra???

Chiedo questo perché gli esperti (ed ho pauriccia che lui non lo sia) ci dicono che per vincere i campionati di serie D ci vuole un portiere giovane (quota) e calciatori esperti.....per vincere il campionato di serie C ci vuole portiere esperto e giocatori giovani con qualche vecchiarello, perchè mentre la D la devi affrontare in un certo modo, magari in maniera più fisica (fatto salvo che almeno il pallone lo sappiano toccare), in serie C c'è da metterla più sulla corsa e quindi da qui un mix di giovani e gioccatori esperti.

Perchè dico questo, perché un portiere quota, ma bravo bravo...fa si che i cambi con le quote e l'obbligo di schierarle si riducano a tre in campo, lasciando spazio a giocatori over gli altri posti che ti impegnano anche meno nelle sostituzioni...
Ricorderete che Morgia in D aveva Viola in porta che era una quota, poi più di altri tra le quote, giocavano Cason dietro nei tre, Diomandè nel mezzo accanto a Riva e Rascaroli a destra....poi avevi Nocentini, Portanova e prima di lui Collacchioni tutta gente esperta e tignosa di quelli che prima te le davano e poi ti dicevano il perché..e davanti tutti giocatori over, fra Crocetti, Minincleri, Titone, Russo...e comunque la rosa era vasta e forte....e nonostante tutto soffrimmo il grande campionato del Poggibonsi.
Altro esempio nel primo anno di serie C il Pisa in corsa per andare di sopra, prese il nostro Bindi esperto portiere e ci dette Balli che da noi faceva la riserva mentre da loro giocava titolare...Bindi fu uno dei fautori di quella promozione...non a caso veniva confermata la diceria di quello che ci voleva per vincere la serie C...un poriere esperto appunto.

Grammatica il primo acquisto che ha fatto in assoluto è stato il portiere (che a dire il vero è il meglio fico del bigoncio)...che però non è una quota, il che ti impone di dover giocare sempre con 4 ragazzi in campo anzichè 3 obbligatori (poi io possop scegliere anche di farne giocare 8 di quote ma lo scelgo io non che il regolamento me lo impone) e comunque li devi sostituire con altri 4 come loro...giovani, magari bravini ma che ancora si devono formare e crescere a livello caratteriale, diminuendo drasticamente gli over e la possibilità del loro utilizzo...............quindi se la regola sarebbe che si vince con portiere quota e giocatori esperti............ci sta che Grammatica non sapesse quello che faceva'????

Ai posteri l'ardua sentenza.




Data: 15/02/2021 09:20:37 Nick: roburunicafede

ARCHIVIATA LA STAGIONE IN CORSO A MENO DI CLAMOROSE SORPRESE, DOBBIAMO PENSARE A STRAVINCERE IL PROSSIMO CAMPIONATO....

QUEST'ANNO C'E' LA SCUSANTE CHE ABBIAMO CREATO UNA SQUADRA IN 1 MESE SENZA PREPARAZIONE, IL PROSSIMO ANNO NO...A MENO CHE NON SI REINVENTINO UN NUOVO GAZAYEV

PER CUI SI RIPARTA DAL GILA CON UNA SQUADRA FORTE FORTE; VIA OVVIAMENTE I TROIAI VERI E A FINE CARRIERA COME GUIDONE (IL GOL DI IERI ERA INSBAGLIABILE TRANNE CHE PER LUI) E SCHIAVON E DENTRO GENTE FORTE PER LA CATEGORIA CON ALMENO UN BOMBER DA 20/25 GOL...

E SE POTRA' TORNARE IL PUBBLICO COME TUTTI CI AUGURIAMO ANCHE IL FATTORE CASA E ANCHE TRASFERTA CON TANTI TIFOSI AL SEGUITO PUO' FARE LA DIFFERENZA...

SEMPRE CHE LA SOCIETA' NON SI INVENTI NUOVAMENTE COSE MARZIANE....

P.S. A PRESCINDERE DAL FATTO CHE NON ABBIAMO PUNTE, IERI SI E' VISTO CHE LA SQUADRA AVEVA UN MANICO IMPORTANTE, SQUADRA RIGENERATA DAL GIL CON 3 ALLENAMENTI....E SE NON SI INVENTAVANO QUEL DUO FANTOZZIANO IN PANCHINA PROBABIMENTE CON QUALCHE INNESTO POTEVAMO ANCORA LOTTARE PER IL TITOLO...